Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

22 marzo 2018

Tuscia in libertà

_DSC0572

CLICCA SULLA FOTO PER GUARDARE LA GALLERY

Adagiata sul lago, il maggiore in Europa d’origine vulcanica, fu una potentissima città etrusca (Velzna) soggiogata dai Romani. Gli abitanti la ricostruirono sulle alture del lago con il nome latino di Volsinii. Bolsena, nella Tuscia viterbese, è la cornice del raduno organizzato da IncaravanClub Italia dal 28 aprile al 1° maggio. Il nucleo abitato è dominato dal castello Monaldeschi, ex roccaforte degli Orvietani, che ospita un interessante museo territoriale del borgo antico, il rinascimentale palazzo del Drago, risalente alla metà del Cinquecento con interessanti affreschi, e l’originalissima collegiata di Santa Cristina che accorpa vari edifici di epoca diversa. Al suo interno, nel 1263, sarebbe avvenuto il miracolo dell’ostia trasformata in sangue.

A piedi, in bici o in camper: la Tuscia offre un sebatoio di opportunità per chi sceglie la vacanza in libertà. Dopo Bolsena il tour prosegue a Viterbo, che nel Medioevo fu un’importante sede pontificia. Lo dimostra l’imponente Piazza San Lorenzo, che vede svettare lo splendido duomo del XII secolo e il Palazzo dei Papi con la sua elegantissima loggia da cui si affacciavano i pontefici appena eletti. Non mancano una tappa a Palazzo dei Priori, la sosta al museo etrusco all’interno della Rocca Albornoz e una passeggiata tra le chiese. Ma per cogliere pienamente il suo fascino bisogna addentrarsi tra le viuzze del quartiere di San Pellegrino, dove ogni angolo riserva sorprese

Gli equipaggi pernottano al Lido Camping Village, adagiato sulle rive del lago e immerso in una ricca vegetazione dotato di piscina, ristorante, market, animazione e attrezzature sportive.

Tutti i dettagli del programma su www.incaravanclub.it.

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
agricamping estgarda
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica