Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Camper

30 maggio 2014

Hymer & Al-Ko, un test drive grandi firme

il-campo-base-al-campeggio_20140530

Si è svolto all’insegna del sole e della sicurezza l’evento organizzato dalle due ditte tedesche nella splendida cornice del Lago di Garda

 

Ben quaranta equipaggi, tra un centinaio che ne hanno fatto richiesta, hanno partecipato a questa full immersion tra natura e tecnica dal 23 al 25 maggio, nel campeggio Piani di Clodia di Lazise (VR). Una struttura tra le migliori d’Europa per dimensioni e livello dei servizi offerti, vera e propria oasi di tranquillità sulla sponda del lago. Eterogenei per provenienza ed età anagrafica, veicoli ed esperienze, i partecipanti divisi in due gruppi hanno potuto seguire un interessante percorso dalla nascita del prodotto al suo utilizzo, dalla fabbrica alla prova su strada.

gli-equipaggi-si-alternano-alla-guida_20140530

Gli equipaggi si alternano alla guida

L’incontro ha avuto inizio infatti nello stabilimento Al-Ko di Castel D’Azzano (VR) dove vengono assemblati i telai AMC, dalle caratteristiche esclusive in fatto di sicurezza e prestazioni e destinati ai veicoli di fascia medio-alta, come i tre motorhome Exsis I 588 messi a disposizione dalla Hymer, partner della manifestazione.

visita-allo-stabilimento-AlKo_20140530

In visita allo stabilimento Al-Ko

Dopo un breve incontro sui temi della sicurezza alla guida (veicoli e dotazioni, telai e pneumatici, accorgimenti per l’utilizzo e il carico) tutti i partecipanti, suddivisi in due turni, hanno potuto provare su strada i tre Exsis nelle diverse configurazioni.

corso-teorico_20140530

Tutti a lezione: un momento del corso di teoria

Il primo era dotato delle sospensioni integrali ad aria Al-Ko Air-Premium X4 (completamente automatiche con possibilità d’intervento manuale, autolivellanti, consigliabili in prima installazione); il secondo era equipaggiato con i dispositivi meccanici ALC Al-Ko Level Controller (idraulico e interamente automatico) nella parte posteriore e con il nuovo ACS (gruppo sospensione molla più ammortizzatore) nella parte anteriore. Dotazioni possiamo dire ibride per il terzo veicolo, che montava il collaudato sistema aggiuntivo ad aria Air Plus che consente di modificare l’assetto posteriore tramite una centralina dotata di manometri e del già citato ACS nell’avantreno.

uno-stretto-passaggio-del-percorso_20140530

Uno dei veicoli affronta uno passaggio particolarmente stretto

Positivi i commenti dei provetti collaudatori, tra cui alcune grintose signore, che hanno potuto riscontrare le differenze tra le varie configurazioni. In grande evidenza i vantaggi del sistema completo Air Premium X4, per una marcia morbida e silenziosa, adatto ai lunghi viaggi e ad utenti esperti. Varia invece in funzione del carico l’efficacia dell’ALC, utile proprio per mantenere l’assale posteriore a un livello costante e ottimale. Spicca per il migliore rapporto tra costi e benefici la soluzione con sospensione aggiuntiva Air Plus (di facile installazione in aftermarket), supportata dal gruppo anteriore ACS che assicura alla cabina di guida un comfort di marcia più elevato con eliminazione di beccheggi e brusche reazioni alle sollecitazioni del fondo stradale.

uno-dei-due-gruppi_20140530

Uno dei gruppi che ha partecipato al test drive

Guarda il video dell’evento

 

 

Altre News

Leggi tutte le News
cremasport
al-ko
guglielmi
arca
nordaffari
knaus
Beltrani
rimor