Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

4 giugno 2018

Shopping con Mantegna

Immagine-Outglet

Fino al 30 giugno scoprire Mantova sarà ancora più stimolante: ogni sabato, infatti, sarà possibile compiere un viaggio nella moda da Isabella d’Este a oggi abbinando arte e shopping. L’iniziativa è di Mantova Outlet Village che lancia la proposta di una mattinata a Palazzo Ducale, location ideale per comprendere l’evoluzione storica del costume, e un pomeriggio tra i negozi.

“L’abito, espressione di uno stile di vita ma anche simbolo di un potere o di un ruolo sociale” – spiega il direttore del museo dello splendido edificio, Peter Assmann – “è il frutto di esperienza e lavoro, invenzione e creatività artistica, abilità e sapienza operativa: caratteristiche che ancora oggi contraddistinguono la produzione del nostro paese, rendendola unica ed ineguagliabile. Tutto questo è al centro della visita a quella che fu dimora di principi illuminati e fucina di eccellenti artisti”.

La città natale di Virgilio nei secoli XV e XVI fu uno dei principali centri culturali del Nord Italia. Al suo ricco patrimonio contribuirono prestigiosi artisti del Rinascimento come Andrea Mantegna e Giulio Romano. Basta arrivare al cospetto dell’imponente Palazzo Ducale per capire che sulla città aleggia la memoria della dinastia che la fece grande. L’edificio si affaccia su Piazza Sordello, dedicata al poeta trovatore Sordello da Goito, citato da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Residenza principale dei Gonzaga, signori, marchesi ed infine duchi della città, divenne Palazzo Reale durante la dominazione austriaca a partire dall’epoca di Maria Teresa d’Austria regnante. Ambienti distinti e separati tra loro furono costruiti in epoche diverse a partire dal XIII secolo, inizialmente per opera della famiglia Bonacolsi successivamente su impulso dei Gonzaga. Fu il duca Guglielmo ad incaricare il prefetto delle Fabbriche Giovan Battista Bertani perché collegasse i vari edifici in forma organica così da creare, a partire dal 1556, un unico grandioso complesso monumentale e architettonico, uno dei più vasti d’Europa (34.000 metri quadri circa), che si estendeva tra la riva del lago Inferiore e Piazza Sordello, l’antica Piazza di San Pietro.
Da non perdere La Camera degli Sposi, chiamata nelle cronache antiche Camera picta (“camera dipinta”), collocata nel torrione nord- est del Castello di San Giorgio. La stanza è famosa per il ciclo di affreschi che ricopre le sue pareti, capolavoro di Andrea Mantegna, realizzato tra il 1465 e il 1474.

“Ancora una volta Mantova Outlet Village si relaziona con importanti realtà del territorio. E’ una tendenza internazionale, quella di proporre pacchetti turistici che mettono insieme lifestyle e shopping, arte e cultura: abbiamo ideato questa collaborazione, anche con l’intento di supportare la promozione turistica della nostra meravigliosa città”, afferma Sara Sirocchi, marketing manager di Mantova Outlet Village.

Il costo del pacchetto turistico è di 29 euro a persona (per informazioni e prenotazioni 0376 357374, mantunitour@tempoliberosrl.com).
Per chi arriva in camper è prevista un’accoglienza particolare: all’Info Point gli equipaggi riceveranno una Discount Card che darà diritto a uno sconto del 10% sugli acquisti nei negozi aderenti all’iniziativa e un buono per una colazione o aperitivo omaggio. Ai mezzi è consentita, inoltre, la sosta notturna negli appositi stalli, che a breve saranno dotati anche di colonnine di servizio.

I Village di Land of Fashoin si trovano anche in Franciacorta, Valdichiana, Palmanova e in Puglia (www.landoffashion.it).

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica