Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Camper

motorhome

Challenger Elitis 3050

14745.jpg

Non nasconde le sue ambizioni la Challenger: dopo aver sviluppato una forte crescita in termini di numeri ed espansione sui mercati europei, punta ora alle fasce medio-alte in fatto di listini e tipologie e lo fa con questa piccola ma concreta serie di motorhome, tre modelli di lunghezza compresa tra 6 e 7 metri, che evidenziano il know-how acquisito all’interno del gruppo Trigano.

L’allestimento
Realizzato su telaio Fiat ribassato a carreggiata allargata, l’Elitis mostra una scocca dal profilo aerodinamico, raccordato efficacemente alla parte posteriore per mezzo degli spessi ma slanciati cantonali superiori. Un effetto assai gradevole, che sottolinea la panoramicità di una cabina dalla lunghezza impegnativa. Più lineare ma altrettanto personale la parete posteriore, con i gruppi ottici incassati negli angolari e i rail verticali, già predisposti per ancorare eventuali accessori, a limitare l’impatto visivo di una superficie priva di finestra.
L’accesso all’abitacolo, agevole nonostante il dislivello del doppio pavimento ottenuto grazie al pianale ribassato, immette su una zona living completamente aperta, luminosissima e che lascia ampi spazi di disimpegno in ogni direzione: questo grazie all’adozione di un salottino ad angolo, meno ingombrante rispetto alle classiche semidinette, ma che offre al tempo stesso un maggior numero di sedute, fruibili addirittura con il basculante abbassato e, naturalmente, con la possibilità di ottenere i necessari posti frontemarcia tramite una semplice trasformazione. Facile e veloce l’integrazione con i comodi sedili in cabina, anche se il passeggero non dispone di spazi utili e ripostigli: può sopperire in parte l’amplissima superficie del cruscotto allungato, con un piano adatto a ospitare addirittura un televisore (la posizione del portatv a parete, alle spalle dei divani, non è la più felice per una fruizione ottimale). Di limitato ingombro il tavolino fisso monogamba di originale concezione, con piano tondo che si trasforma in quadrato mediante il semplice ribaltamento dei quattro settori sovrapposti.
Eccellente la sistemazione notturna con i due matrimoniali sempre pronti con supporto a doghe. Il basculante vanta una larghezza superiore e ampio spazio in altezza, ma non un’aerazione ottimale poiché il cielo, pur elegantemente rifinito, è completamente chiuso. Luminoso e ben organizzato al contrario il lettone posteriore, ben accessibile con un sistema di scalini estraibili e attrezzato con un giro di pensili; confortevoli le dimensioni nonostante la larghezza asimmetrica e lo spazio inutilizzato verso la parete della toilette, relativamente utile per una più consistente tenda di separazione.
Resta comunque evidente la volontà di fruire al massimo degli spazi utili, anche con un’accurata lavorazione degli arredi, le cui ante mostrano semplici ma efficienti ammortizzatori per aumentarne la stabilità e diminuire le vibrazioni.

I servizi e gli impianti
Il grande blocco cucina si avvale di un’ampia superficie di lavoro, ma soprattutto di numerosi e capienti cassettoni per riporre stoviglie e vettovaglie, all’insegna del massimo ordine e della sicurezza (tutte le chiusure hanno un blocco a pulsante). Il frigo di elevata capacità e la completa dotazione di serie sono in grado di appagare anche cuochi i più esigenti. Meno ricercata la toilette, comunque ampia e ben organizzata sotto ogni punto di vista, con arredo in termoformato bicolore e doccia integrata separata da ante scorrevoli circolari.
I dispositivi dei vari impianti e le condutture sono alloggiati principalmente nel doppio pavimento, al riparo dalle intemperie e da eventuali manomissioni (anche i rubinetti di scarico dei serbatoi sono al chiuso); da segnalare inoltre l’abbondanza di prese elettriche. Il vasto ambiente della cabina è servito da un riscaldatore supplementare, in modo da compensare la dispersione dovuta all’elevata superficie vetrata.

La meccanica
Su Fiat Ducato 160 da 3.000 cc, l’Elitis 3050 è disponibile (ma non lo consigliamo) anche sul 130 da 2.300 cc. Preferibili la versione Special e, per chi dispone della patente C, la portata maggiorata per un peso massimo di 40 quintali.

Pro & Contro

Costruzione: Linee curve e aerodinamiche, rafforzate dai cantonali superiori e dal musetto in vetroresina; rail posteriori per fissaggio degli accessori. Impianti alloggiati nel doppio pavimento.
Assetto di guida: La lunghezza della cabina e l’amplissima superficie del cruscotto rendono difficoltosa la visibilità anteriore, comunque assistita da sensori di manovra frontali e posteriori.
Dinette: Ampia e accogliente, fruibile anche con il letto basculante in uso, con un originale tavolo tondo trasformabile in quadrato mediante ribaltamento del piano, anche se le dimensioni e la monogamba fissa impongono qualche limite.
Cucina: Estremamente funzionale, per l’ampia superficie di lavoro, la notevole capacità e praticità di cestelli e cassetti, la posizione degli elettrodomestici che comprendono il forno.

PleinAir Market 428  marzo 2008

Galleria fotografica

Altre Schede Tecniche

Leggi tutte le Schede Tecniche
autopergine
Ercole
askoll
Groppetti
adami camper
Mobiltech
Gira Gira
camperis
Ropa
coverbox
frankia
srmecatronic
comocaravan
Rapido