Vota
Mete & itinerari

Neve, Pale e racchette

Sfogliate PleinAir n. 309 e vi troverete in abiti estivi alcuni dei paesaggi che qui si presentano ammantati di neve. Siamo tornati nel Parco Naturale di Paneveggio – Pale di San Martino per provare e proporvi, racchette ai piedi, alcune facili escursioni nel magico scenario dei “Monti Pallidi”. Base logistica di partenza, San Martino di Castrozza.

Nel cuore della Sila Grande, i fiordi del lago di Cecita fanno quasi pensare ai panorami della Norvegia
Vota
Mete & itinerari

Ecce Homo

Il terzo giorno Cristo resuscitò dalla morte. Ma per prepararsi ogni anno all’evento della Pasqua i fedeli calabresi vivono alterni momenti di trasporto: dall’esaltazione cruenta dei vattienti, per le vie di Nocera Terinese, fino alla gioia irriverente dei danzatori albanesi sulle piazze di Civita e Frascineto.

Vota
Mete & itinerari

Speciale Abbazie/13 – Kyrie Eleison

“Cavalcammo ancora attraversando canneti, piantagioni di ulivi e colline ricoperte da vigne, fino ad arrivare a uno scuro monastero… la cui facciata gotica si addice in modo sorprendente alla natura e all’architettura italiana”: così il pittore Victor von Scheffel descrisse l’abbazia di San Nilo a Grottaferrata

Vota
Mete & itinerari

Ricordando Brigadoon

Brigadoon, villaggio scozzese che appariva per un solo giorno ogni cento anni, rende bene l’immagine di quei posticini fuori dal mondo che ognuno prima o poi ha incontrato, amandoli a prima vista come rifugi dell’anima: luoghi dove di tanto in tanto ritorna la memoria e che si rivelano solo agli amici più cari. Nell’Italia centrale, eccone sei.

Vota
Mete & itinerari

L’agnello del pope

Due occasioni in una per conoscere nell’intimità e nel suo massimo splendore la più grande isola greca dello Ionio: l’esplosione primaverile di colori e profumi, e i travolgenti riti della Pasqua ortodossa.

Vota
Mete & itinerari

Speciale Abbazie/14 – L’addio di Tommaso

La pianura bonificata è a due passi, ma i contrafforti dell’Appennino calcareo dominano il paesaggio di Fossanova, una delle più belle abbazie medioevali del Lazio, a portata di mano da Terracina e dal Circeo come da Frosinone e dalla Ciociaria.

Vota
Mete & itinerari

Al di là del tunnel

Come nella mitica Shangri-la, la piana di Kandersteg appare d’improvviso, isolata dal resto del mondo, all’uscita di una galleria ferroviaria. Lungo la valle e sulle montagne che la racchiudono è tutto un fiorire di piste, sentieri e occasioni di pleinair.

Vota
Mete & itinerari

Dalla Spagna con Passione

Le celebrazioni della Settimana Santa ispirano questo viaggio in camper attraverso località poco note della Spagna centrale. Ma a guidarlo c’è in fondo la voglia di ripercorrere strade già percorse, per vedere cosa e quanto è cambiato a distanza di anni…

Vota
Mete & itinerari

Speciale Abbazie/15 – Reggia dello Spirito

Nella fertile piana del Vallo di Diano, sulla quale si affacciano i pendii delle montagne del Cilento, attende il viaggiatore uno dei monumenti religiosi più interessanti del Mezzogiorno: la Certosa di San Lorenzo di Padula

Vota
Mete & itinerari

Effetti speciali

Viaggiare per scienza, anche nel nostro paese, si può. E può essere un itinerario entusiasmante, nell’inferno del cuore delle stelle o avvolti dalle costole di una balena, oppure tallonando un dinosauro a caccia di prede sulla sponda di un mare che non esiste più.

Vota
Mete & itinerari

Fra canti e castelli

Sorge Morro d’Alba su un colle in strategica posizione fra la valle dell’Esino (11 km da Jesi) e il mare (13 km da Senigallia). Non a caso si fa risalire il curioso toponimo a mora (cippo di confine) sull’alba (alb, alp, colle) fra i “comitati medioevali” di Jesi e Senigallia…

Vota
Mete & itinerari

Prossima fermata Capo Nord

Ancora la Scandinavia, la Norvegia soprattutto, al centro di un percorso tra i più battuti dai camperisti di tutta Europa. Un viaggio tra le aree attrezzate e la cultura della sosta libera in un autentico santuario del pleinair.

Nel cuore della Sila Grande, i fiordi del lago di Cecita fanno quasi pensare ai panorami della Norvegia
Vota
Mete & itinerari

Il richiamo della foresta

Cosa porta l’uomo ad abbandonare le rassicuranti mura domestiche per avventurarsi su aspri sentieri? Perché si pianta una tenda sotto le stelle rinunciando alle comodità della propria casa? Qual è la molla che muove verso l’avventura e spinge a osare sempre di più? Un professionista di pleinair “estremo” ci introduce ai segreti di una spedizione scientifica in America Latina.

Vota
Mete & itinerari

Vivere in Aterno

Da L’Aquila ad Avezzano, un itinerario stradale in camper e molte digressioni a piedi lungo la valle dell’Aterno e intorno al Parco Regionale del Sirente-Velino. Un piacevole ritorno su luoghi cari a PleinAir per verificare i progressi del turismo secondo natura.

Vota
Mete & itinerari

Non c’è due senza tre

Tre viaggi di circa quaranta giorni ciascuno dislocati nell’arco di quindici anni (1982, 1990, 1997) sono ben poco per un paese così grande, ma se restringiamo l’analisi al Queensland, al Northern Territory e al Red Center si può già dire che l’esperienza, quanto al vivere nelle città o al come muoversi (auto più tenda, bus e treno più ostelli o motel per backpacker, giovani che girano con molto tempo a disposizione e pochi soldi), sia abbastanza completa.

Vota
Mete & itinerari

La via del Re

Dalla storica via che collegava Stoccolma a San Pietroburgo e alle isole del Baltico, dalle città d’arte al distretto dei laghi, scopriamo la Finlandia meridionale con un itinerario di sette giorni.

Vota
Mete & itinerari

Matilda, treno e pullman

In un paese immenso come l’Australia le grandi distanze che separano un posto dall’altro costringono a scegliere l’aereo come mezzo di trasporto ma, dato che a me non piace essere scaraventata da una realtà all’altra, preferisco muovermi via terra…

Vota
Mete & itinerari

Ai confini del tempo

Avventurarsi nell’odierna Romania è come rivivere un documentario sul nostro passato prossimo, sugli usi e costumi del mondo rurale negli anni Cinquanta. Ma il viaggio in camper permette anche di recuperarvi molte delle dimensioni umane che il turismo di consumo ha ormai smarrito.

Vota
Mete & itinerari

Un mare di miniere

La Sardegna sud-occidentale, una terra ancora poco nota ai turisti, riserva lunghe spiagge, nascoste calette, fitti boschi, ma soprattutto i segni delle attività minerarie, base dell’economia fino a pochi decenni fa.

Vota
Mete & itinerari

Come Robinson sull’isola

La pioggia degli ultimi giorni ha reso impraticabile, a meno che non si guidi un mezzo a quattro ruote motrici, lo sterrato sabbioso che da Rainbow Beach porta a Inskip Point, da dove parte il traghetto per Hook Point, su Fraser Island

Vota
Mete & itinerari

Indice verde

Proteso sull’alto Tirreno come il dirto di una mano, il promontorio di Capo Corso è un piccolo mondo a sé nel panorama e nella storia della Corsica. Lo abbiamo visitato in camper e gustato al meglio grazie alla bassa stagione.

Vota
Mete & itinerari

Acque silenti

Un tempo erano i burci, sorta di imbarcazioni a vela, a solcarne le acque. Oggi, con i suoi cento chilometri di acque tranquille e navigabili che si snodano tra oasi naturalistiche, città d’arte, ville patrizie, il Sile è un fiume ideale per il turismo in canoa. Lo si può percorrere con qualche breve interruzione, dalle sorgenti alla laguna veneta. Meglio se con l’appoggio di un camper.

Vota
Mete & itinerari

Nel continente rosso

Partiamo da Perth, nel sud-ovest dell’Australia, dopo aver affittato tende e fuoristrada: ci dirigiamo a nord seguendo la costa fino a Broome, per poi addentrarci nel Top End e proseguire fino a Darwin…

Vota
Mete & itinerari

Sbarco in Normandia

Siamo andati a cercare le aree attrezzate dislocate in questo straordinario angolo di Francia, dove spiagge e scogliere si alternano a pianure, borghi, castelli, abbazie. E dove aleggia il ricordo degli eventi bellici di mezzo secolo fa.

Vota
Mete & itinerari

Cime selvagge

Chiusi tra la Cordigliera Cantabrica a sud e il mare a nord, i Picos de Europa sono come una bianca isola rocciosa nella pianura. Un insieme di aspre guglie che superano i 2.500 metri di altitudine, divise da gole profonde, patria di orsi, lupi e arcaiche tradizioni.

Vota
Mete & itinerari

Prigionieri del silenzio

Tre giorni bloccati dalla valanga in Valle Clarée, appena al di là del confine, dove la popolazione ha lottato per dieci anni contro un progetto di tunnel, riuscendo a salvaguardare il suo affascinante ambiente.

Vota
Mete & itinerari

Una valle tira l’altra

Seguendo il corso dei fiumi Chiese, Sarca e loro affluenti, costruiamo una vacanza estiva esplorando in camper, in bici e a piedi le valli principali

Vota
Mete & itinerari

Montagne d’acqua

Fiumi, laghi, sorgenti e cascate sono il motivo conduttore nell’esplorazione dei Monti della Laga. Che inizia proprio là dove finisce quella del Gran Sasso.

Vota
Mete & itinerari

La montagna dei re

Il massiccio del Karwendel, possente e selvaggio, è tra le mete alpine più amate dagli appassionati di lingua tedesca, rimasto intatto come al tempo in cui lo frequentavano gli stessi sovrani d’Austria e Germania. Non ha strade né funivie, ma una corona di stazioni invernali alla sua base, ideali per lo sci di fondo.

Vota
Mete & itinerari

La costa dei trabocchi

L’orografia e la ferrovia hanno salvato il litorale di Ortona dallo sfacelo indotto altrove dal turismo balneare. E così hanno salvato anche alcune singolari “macchine” da pesca.