Vota
Mete & itinerari

Ritorno in Estremadura

La Mecca dei naturalisti d’Europa è nel cuore della penisola iberica, dove il camper sfila sotto voli di avvoltoi, tra campagne ancora regno di pecore e pastori, attraversando paesi e piccole città popolate di falchi e cicogne. Per chi vuole mostrare ai propri figli com’era la terra dei loro nonni, per chi cerca bellezza e riposo fuori da ogni itinerario del turismo di massa, PleinAir torna a documentare dopo sette anni questa meta d’eccezione.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/8 – Terra etrusca

Con Siena, Arezzo e Perugia, la città di Cortona condivide origini etrusche e nobiltà d’arte. E custodisce il Convento delle Celle, dove San Francesco dettò il suo testamento.

Vota
Mete & itinerari

L’isola di smeraldo

Sarà anche un luogo comune, ma il verde d’Irlanda è proverbiale davvero. E di una luce che abbaglia: lustro di pioggia, cangiante sotto il sole e in lotta perenne contro il grigio di nuvole e pietre. Su questo fondale abbiamo percorso le strade delle regioni meridionali.

Vota
Mete & itinerari

Marche da bollo

Tra memoria e scoperta, letteratura e aneddoti, un elogio al viaggio minimale. Un invito a ricercare i segni più piccoli della nostra terra. Per conoscerla e conoscersi meglio.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/7 – L’Alpe della Luna

Più volte il Poverello fu ospite del convento di Monte Casale, incastonato tra i boschi dell’Appennino e le cime della Luna, a pochi chilometri dalla città di Sansepolcro.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/1 – Costa ed entroterra palermitani

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: Palermo e il suo entroterra, il Corleonese, la costa centrosettentrionale, i paesi barocchi e i Monti delle Madonie

Vota
Mete & itinerari

L’Oman dello stretto

Protesa su uno dei punti strategici più “caldi” del pianeta la penisola di Musandam, appartenente allo stato dell’Oman, seppur separata, è terra di contrasti fra l’entroterra pastorale e le scoscese, inarrivabili coste. E racchiude ambienti, cultura e tradizioni che vale la pena di scoprire.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/6 – Il forte e la chiesa

Sotto la rocca di San Leo San Francesco predicò ed ebbe il regalo dal conte Orlando da Chiusi il territorio della Verna. Una piccola chiesa e un convento ricordano l’episodio.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/2 – Costa ed entroterra occidentali

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: Selinunte e le foci del Belice, la punta occidentale, il Corno e l’entroterra trapanese.

Vota
Mete & itinerari

Ho un mito: la moto

Fenomeno di costume, bandiera, occasione di incontro e aggregazione. Così ci è apparso il 13° Biker Fest, l’annuale motoraduno di Osoppo. Tra ferri rombanti, fiumi di birra, borchie e abiti in pelle, ma anche tra migliaia di tende colorate, siamo entrati in un mondo vocato spontaneamente all’avventura, al viaggio e al pleinair.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/5 – Eremi e canyon

A piedi lungo le gole dell’Infernaccio e del Fiastrone, nel cuore del Parco dei Sibillini, per scoprire due eremi che onorano San Francesco ma non lo conobbero.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/3 – Costa e interno agrigentino

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: la “costa bianca“, il litorale agrigentino, il profondo interno

Vota
Mete & itinerari

Capodanno a Torre Salsa

In quest’angolo di Sicilia si fa il bagno anche a dicembre. Ma soprattutto c’è modo di avvicinare senza fatica, a piedi e in bici, le tante bellezze della zona rese impraticabili dal solleone. Andiamoci in camper a salutare il nuovo anno.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/4 – Sulla via d’Oriente

Da Fabriano ad Ancona, da Osimo a Fermo, da Ascoli Piceno a Sarnano e San Severino, i luoghi più amati da San Francesco in viaggio nelle Marche e verso l’imbarco per la Terra Santa.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/4 – Sudest e altipiano ibleo

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: la costa siracusana, l’area del barocco, le riserve naturali sul mare e la valle dell’Anapo

Vota
Mete & itinerari

Il giardino segreto

Pizza e sfogliatelle ci sono già, ma almeno per la carta geografica è ancora Lazio. La costiera di Formia e Gaeta è meta tradizionale di turismo e suscita interesse per le tracce stratificate di millenni di storia. Ma la sua novità più grande è nell’immediato entroterra, e ha il fascino e le dimensioni di un grande parco naturale: quello dei Monti Aurunci, che muove adesso i primi passi. Sconosciuto ai più, è un autentico giardino mediterraneo da scoprire in anteprima sulle pagine di PleinAir.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/3 – A piedi con la lupa

Da Assisi a Gubbio strade interne inseguono i passi di San Francesco tra il verde, le acque e le atmosfere di un’Umbria segreta che ha mantenuto l’aspetto di allora.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/5 – Nordest, Etna e monti Nebrodi 

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: l’Etna, le riserve naturali, i santuari del turismo, la riviera di nordest

Vota
Mete & itinerari

Alburni sotto sopra

A distanza di tre anni (vedi PleinAir n. 287) ritorniamo sul massiccio dei Monti Alburni per scoprire le grotte di Castelcivita e di Pertosa, due inediti itinerari in quest’angolo ancora poco conosciuto del Parco Nazionale del Cilento.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco – Rifugi di pianura

Rivotorto e Cannara, dove la memoria del Poverello è ancora vivissima, furono il primo buon rifugio e il primo pulpito di Francesco e dei suoi seguaci alle porte della città natale.

Vota
Mete & itinerari

Piccoli mondi antichi

Nel breve spazio in cui si svolge questo itinerario, infrangendo le antiche frontiere di granducati, marchesati e altre signorie, convergono ora tre regioni: Umbria, Toscana e Lazio. Una natura rigogliosa e una singolare miscela di culture custodiscono i molti segni che la storia vi ha lasciato. Come in tutte le terre di confine. Per gustarne il meglio, niente si addice più di un viaggio pleinair, ad andatura lenta e senza vincoli di programma, girovagando tra le tante piccole cose che, ancora come sempre e qui come altrove, fanno più degna l’esistenza.

Vota
Mete & itinerari

Glorenza la magnifica

Presto, si spera, una variante stradale ora in progetto eviterà che i veicoli in transito, pullman compresi, attraversino quel gioiello urbanistico e architettonico quale s’è conservata fino ad oggi la medioevale Glorenza. Intanto, cosa rara nella regione, una sistemazione privilegiata per la visita della città e dei dintorni è riservata proprio ai viaggiatori in camper, caravan e tenda.

Vota
Mete & itinerari

L’Italia di San Francesco/1 – All’ombra del Subasio

Assisi città, l’Eremo delle Carceri, San Damiano, Santa Maria degli Angeli… Ai piedi del Monte Subasio e a poca distanza tra loro, si trovano i luoghi francescani più celebrati.

Vota
Mete & itinerari

Neve amica

Ancora una volta il territorio cuneese ci ha offerto prova della sua grande disponibilità alla vacanza pleinair. Una prova invernale che non si presentava proprio facile ma che è stata superata brillantemente sulle nevi del Monregalese, dove molte località furono “inventate” solo per lo ski total.

Vota
Mete & itinerari

Vetusta, venusta, Venosta

Risalire il corso dell’Adige a ovest di Merano, fino alle sorgenti del fiume e al confine con l’Austria, è anzitutto una tonificante immersione nella serena natura della Valle Venosta. Ma è anche un importante viaggio nella civiltà, nel costume, nei segreti delle Alpi.

Vota
Mete & itinerari

Atolli di Ferrara

L’oceano ferrarese è una fertile campagna “salvata dalle acque”; ma isole se ne staccano ancora, come un tempo. E sono rifugi di natura, di pace e di… pleinair. Ne abbiamo visitati cinque.

Vota
Mete & itinerari

Magicamente Praga

Difficile scrivere di Praga che non sia stato già scritto. Ma ad una capitale affascinante come questa, tra le più gettonate anche dai nostri lettori che percorrano o no la rotta del nord-est, non si addicono approcci scontati. Quello che vi proponiamo, sul filo del mistero, ce l’accomuna per di più alla Venezia segreta descritta nel numero 307 di PleinAir.

Vota
Mete & itinerari

Parco insegna

Sulla base delle informazioni raccolte a Parco Produce, l’originale rassegna delle aree protette di cui si svolge in questi giorni ad Ancona la quarta edizione, abbiamo scoperto tre eccezionali aule di natura all’aperto sperimentandovi, insieme ad alcune scolaresche, indimenticabili momenti di educazione ambientale.

Vota
Mete & itinerari

Orizzonti d’argilla

Un mare di terra ocra solcato da calanchi e macchiato da nuove colture agricole si bagna nello Ionio della Basilicata. Qui, tra le valli dell’Agri e del Sinni abbiamo tracciato una rotta pleinair.

Vota
Mete & itinerari

Sapori di mare

A differenza dei vicini poli balneari cresciuti nel dopoguerra, Caorle vanta una storia millenaria e ha mantenuto le attività tradizionali legate alla pesca e all’agricoltura delle “valli”…