Vota
Mete & itinerari

A tavola con San Giuseppe

Un’antica e singolare tradizione ci richiama in un piccolo centro della provincia tarantina

Vota
Mete & itinerari

Le vie dei dipinti

Se le Vie dei Canti, secondo la mitologia maori, sono quelle percorse dagli spiriti del Tempo durante la creazione, le vie dei dipinti rupestri sono le uniche pagine scritte della storia e della cultura aborigene in Australia. Ne sfogliamo alcune nel Northern Territory

Vota
Mete & itinerari

Sale e opale

Un mese di viaggio su un camper 4×4, alla scoperta dell’outback australiano a nord di Adelaide. Tra laghi salati e pietre preziose, canguri e dinghi, città fantasma e comunità di aborigeni

Vota
Mete & itinerari

Profondo rosso

Dal Top End al Red Centre; da Darwin ad Ayers Rock: un viaggio nel cuore rosso dell’Australia. Quasi un pellegrinaggio tra i luoghi sacri degli aborigeni.

Vota
Mete & itinerari

Gran Paradiso del fondo

Ottanta chilometri di piste battute, tre aree di sosta attrezzate e tre campeggi aperti tutto l’anno fanno di Cogne una meta invernale privilegiata per il fondista pleinair. Di certo la più ospitale del Gran Paradiso, e non solo.

Vota
Mete & itinerari

Il Pupo e l’ombrello

Il Pupo, la maschera simbolo del Carnevale di Fano, apre le sfilate. E la folla apre gli ombrelli, per raccogliere i dolci che piovono dall’alto dei carri.

Vota
Mete & itinerari

Viva viva tarantella

Quella di Montemarano, nell’Avellinese, non è soltanto una tarantella, ma un patrimonio etnico con tanto di studiosi e interpreti internazionali. E il Carnevale è il suo palcoscenico.

Vota
Mete & itinerari

Paglia, orzo e ceci

Alludono alla farina di orzo e ceci, e ai fuochi di paglia, le maschere simbolo di Putignano e Massafra, dove si svolgono i due Carnevali più lunghi, più antichi e più spettacolari della Puglia.

Vota
Mete & itinerari

Lo zio del golfo

Zio Giuseppe, Ze Pèppe per i locali, è la maschera guida del Carnevale Dauno di Manfredonia, che quest’anno festeggia mezzo secolo di vita.

Vota
Mete & itinerari

La valle che tremò

Visitare la Val Roveto, tra Sora e Avezzano, è come ritrovare una scatola di vecchie cartoline. Da ognuna affiorano luoghi ed episodi dimenticati: di storia, di fede, di dolore. Affiorano in particolare i ricordi di un catastrofico terremoto.

Vota
Mete & itinerari

Le nevi di Stefania

Sci di fondo lungo la Valle Stura, dove è di casa la campionessa olimpionica della specialità: Stefania Belmondo. Un vanto in più per quest’angolo delle Alpi occitane, dove gli ospiti in camper sono benvenuti.

Vota
Mete & itinerari

Civiltà della pietra

Un marmo pregiato è tra le ricchezze naturali del Parco Regionale dei Monti Aurunci, nel Lazio meridionale. Andiamo a conoscerne da vicino i segreti, grazie anche a un nuovissimo museo.

Vota
Mete & itinerari

Quando Yoghi dorme

Un’eccezionale esperienza di vita pleinair permette di visitare convenientemente lo Yellowstone National Park anche d’inverno, quando i cinque campeggi del parco sono chiusi (e gli orsi in letargo). Seguiteci.

Vota
Mete & itinerari

Fuochi di Sant’Antonio

In onore del santo, a metà gennaio un antichissimo rito si rinnova a Fara Filiorum Petri, piccolo paese ai piedi della Maiella. Tra fiamme, suoni e canti vanno in fumo enormi torce di canne, le farchie.

Vota
Mete & itinerari

La smarrita via

In camper e a piedi tra i pochi resti della Via Traiana, la strada che per mille anni spodestò l’Appia. Quasi un alibi per scoprire un angolo poco noto del Sannio, intorno a Benevento, e a Pietrelcina, il paese di Padre Pio.

Vota
Mete & itinerari

Il salotto di Venezia

Meta di pace e di benessere, Udine accomuna alle parentele storiche con la Serenissima la tradizionale ospitalità friulana. L’atmosfera e il mercatino di Natale le donano un fascino in più.

Vota
Mete & itinerari

L’attico di Firenze

Clima mite tutto l’anno, confermano gli ulivi; e panorami sul campanile di Giotto, gustati dalle terrazze assolate di Fiesole. Ecco un ritratto avvincente dell’altra Firenze sparsa sulle colline. Vale un invito per le prossime vacanze di Natale.

Vota
Mete & itinerari

Sosta consigliata

Stanno sulla rotta del traghetto per l’Islanda. Perciò chi viaggia con moto, auto o camper al seguito, talvolta vi fa scalo per un breve intermezzo. Ma le isole Fær Øer sono un mondo a parte che merita ben più. Visitiamole insieme.

Vota
Mete & itinerari

Ad Est qualcosa di nuovo

Le aree che si estendono ai piedi della catena dei Tatra, tra Polonia e Slovacchia, si trovano fuori dalle rotte turistiche principali, e sono trascurate dal turismo di massa. Questa circostanza ha permesso che si conservassero intatte notevoli bellezze paesistiche, gran parte delle architetture tradizionali e alcune pregevoli realtà urbane. La regione peraltro è bene attrezzata per il turismo interno e si mostra accogliente anche per i visitatori che vengono da lontano.

Vota
Mete & itinerari

Binari solitari

Strade strette, mancanza di punti di sosta per una foto, la necessità di tenere gli occhi fissi sul ciglio per evitare lo strapiombo. Guidare lungo le strade di montagna è spesso più fonte di stress che di piacere. E allora, quando c’è, perché non avvalersi della strada ferrata?

Vota
Mete & itinerari

Scrigni di Natura

Si annidano nelle pieghe del paesaggio toscano piccoli paradisi di vita animale e vegetale. E se dalle antiche mura s’alzano torri e campanili, dai canneti svettano aironi rossi e tarabusi a caccia di rane. Se alle porte di pievi e musei s’allunga la fila dei turisti, all’ingresso delle oasi della LIPU un camper parcheggiato è il campobase di scoperte silenziose.

Vota
Mete & itinerari

Ridi, ridi, che Verona ha fatto ‘l gnòco

A Carnevale la città dell’Arena e dello sfortunato amore shakesperiano diventa teatro di una singolarissima sfilata di personaggi in maschera.

Vota
Mete & itinerari

Sapori d’Italia

Li chiamano giacimenti gastronomici e sono gli ultimi baluardi degli antichi sapori, da difendere come il panda. Salumi come quadri, latticini come sculture, agrumi e prosciutti come cattedrali del gusto. A farli sopravvivere su un mercato che – tranne alcune eccezioni – tende a sacrificarli, può e deve servire un turismo consapevole. Come il nostro.

Vota
Mete & itinerari

Il corsaro dell’isola verde

Per i viaggiatori diretti nella penisola iberica i Pirenei sono anche lo spartiacque tra due generi di vacanza. Le regioni atlantiche, infatti, non invitano alle attività balneari come le coste del Mediterraneo. Ma queste, al pari di tante altre sul Mare Nostrum, sono ormai colonizzate dal turismo residenziale, che ha ridotto al lumicino le occasioni di pleinair. Ecco allora un’interessante alternativa…

Vota
Mete & itinerari

Per grazia ricevuta

Se dovete ringraziare Sant’Antonio, uno fra i santi più invocati e venerati della cristianità, fatelo a Rieti. Avete compreso bene. Nel cuore della Valle Santa Reatina, seconda patria di San Francesco, anche il suo contemporaneo Sant’Antonio di Padova ha ferventi sostenitori.

Vota
Mete & itinerari

Tutti pazzi per Sissi

Ogni anno i fasti della corte imperiale di Vienna rivivono nel Carnevale di Madonna di Campiglio. Tra le maggiori attrazioni: un grande ballo in maschera, sfilate in piazza e menù della tradizione asburgica.

I giardini pensili del restaurato palazzo Del Drago nel borgo diruto di Antuni, che sorge in cima a una collinetta alle porte di Castel di Tora
Vota
Mete & itinerari

Circolo virtuoso

Le fortune di Roma devono quasi tutto alle donne della Sabina. Ma i romani di oggi non sembrano curarsene, ignorando o quasi le straordinarie risorse di questa regione alle porte della capitale. Meno di un’ora di strada verso nordest, e si svela un mondo di rigogliosa natura e antichi borghi, di pleinair e altre sorprese. Le stesse che abbiamo inanellato circumnavigando in camper i Monti Sabini.

Vota
Mete & itinerari

Pietatis causa

Anche Santiago de Compostela, la terza città santa della cristianità dopo Roma e Gerusalemme, ha inaugurato il suo Anno Santo. Anche per questo il Cammino di Santiago, più volte proposto da PleinAir (il più recente servizio è nel n. 295), attirerà ancora molti lettori. Ci permettiamo perciò di intercettare i loro programmi di viaggio con due irrinunciabili proposte di visita nella verdissima Galizia.

Vota
Mete & itinerari

Messina: agosto in piazza

Per la maggior parte di coloro che arrivano in Sicilia dall’Italia peninsulare, Messina è una tappa quasi obbligata: e lo è ancor più alla metà di agosto, quando in città si svolgono i grandiosi festeggiamenti della Vergine Assunta.

Vota
Mete & itinerari

Primavera ortodossa

Viaggio della memoria in Grecia, sulle ali del camper e della bici. Ma fuoristagione: per cogliere i colori delle fioriture primaverili e il calore della Pasqua ortodossa.