Vota
Mete & itinerari

La Francigena del Sud

In camper da Roma a Brindisi: percorrendo la più probabile via seguita per secoli dai pellegrini, dai crociati e dai mercanti diretti in Oriente. PleinAir di ricerca, ma sempre e soprattutto pleinair.

Nel cuore della Sila Grande, i fiordi del lago di Cecita fanno quasi pensare ai panorami della Norvegia
Vota
Mete & itinerari

Ecce Homo

Il terzo giorno Cristo resuscitò dalla morte. Ma per prepararsi ogni anno all’evento della Pasqua i fedeli calabresi vivono alterni momenti di trasporto: dall’esaltazione cruenta dei vattienti, per le vie di Nocera Terinese, fino alla gioia irriverente dei danzatori albanesi sulle piazze di Civita e Frascineto.

Vota
Mete & itinerari

L’agnello del pope

Due occasioni in una per conoscere nell’intimità e nel suo massimo splendore la più grande isola greca dello Ionio: l’esplosione primaverile di colori e profumi, e i travolgenti riti della Pasqua ortodossa.

Vota
Mete & itinerari

Dalla Spagna con Passione

Le celebrazioni della Settimana Santa ispirano questo viaggio in camper attraverso località poco note della Spagna centrale. Ma a guidarlo c’è in fondo la voglia di ripercorrere strade già percorse, per vedere cosa e quanto è cambiato a distanza di anni…

Vota
Mete & itinerari

Fra canti e castelli

Sorge Morro d’Alba su un colle in strategica posizione fra la valle dell’Esino (11 km da Jesi) e il mare (13 km da Senigallia). Non a caso si fa risalire il curioso toponimo a mora (cippo di confine) sull’alba (alb, alp, colle) fra i “comitati medioevali” di Jesi e Senigallia…

Vota
Mete & itinerari

Vivere in Aterno

Da L’Aquila ad Avezzano, un itinerario stradale in camper e molte digressioni a piedi lungo la valle dell’Aterno e intorno al Parco Regionale del Sirente-Velino. Un piacevole ritorno su luoghi cari a PleinAir per verificare i progressi del turismo secondo natura.

Vota
Mete & itinerari

Un mare di miniere

La Sardegna sud-occidentale, una terra ancora poco nota ai turisti, riserva lunghe spiagge, nascoste calette, fitti boschi, ma soprattutto i segni delle attività minerarie, base dell’economia fino a pochi decenni fa.

Vota
Mete & itinerari

Acque silenti

Un tempo erano i burci, sorta di imbarcazioni a vela, a solcarne le acque. Oggi, con i suoi cento chilometri di acque tranquille e navigabili che si snodano tra oasi naturalistiche, città d’arte, ville patrizie, il Sile è un fiume ideale per il turismo in canoa. Lo si può percorrere con qualche breve interruzione, dalle sorgenti alla laguna veneta. Meglio se con l’appoggio di un camper.

Vota
Mete & itinerari

Cime selvagge

Chiusi tra la Cordigliera Cantabrica a sud e il mare a nord, i Picos de Europa sono come una bianca isola rocciosa nella pianura. Un insieme di aspre guglie che superano i 2.500 metri di altitudine, divise da gole profonde, patria di orsi, lupi e arcaiche tradizioni.

Vota
Mete & itinerari

Montagne d’acqua

Fiumi, laghi, sorgenti e cascate sono il motivo conduttore nell’esplorazione dei Monti della Laga. Che inizia proprio là dove finisce quella del Gran Sasso.

Vota
Mete & itinerari

Dove finisce il Tago

Proprio di fronte a Lisbona il Tejo (Tago) si ramifica tra decine di isolotti sabbiosi, formando un estuario di grande estensione che è snobbato dal turismo. Eppure è uno strano ma riuscito equilibrio di convivenza tra uomini e animali.

Vota
Mete & itinerari

La laguna dei ricordi

Ricordavamo la laguna di Aveiro, il cui periplo avevamo percorso in bicicletta nel ’95, con le belle barche dalla prua a collo di cigno e dalle fiancate dipinte, ma anche i carri agricoli trainati dai buoi e gli animali al lavoro nei campi…

Vota
Mete & itinerari

Varsavia e le altre

La nuova Europa del nord-est si presenta al suo meglio in Polonia: località grandi e piccole di antica fama, aree naturalistiche ben fruibili, paesaggi di appagante bellezza, servizi turistici sempre più efficienti. Lo abbiamo verificato, testando in particolar modo l’accoglienza dei campeggi, in un itinerario ad ampio raggio facilmente ripetibile e di modesta complessità organizzativa.

Vota
Mete & itinerari

Dall’Italia a San Pietroburgo

Nuova frontiera del turismo europeo, la Russia è oggi meta molto ambita da camperisti che abbiano alle spalle sufficienti esperienze per affrontare un viaggio obiettivamente non facile, ma molto ricco di valenze storiche, culturali, ambientali. A rendere ancora più stimolante la proposta, l’impegno dei paesi dell’Est per conquistare la stabilità economica e sociale che prelude a una più efficace gestione del turismo.

Vota
Mete & itinerari

Piccole Venezie

Poste tra Oriente e Occidente, le città costiere della Croazia conservano un eccezionale patrimonio artistico e un’inconfondibile impronta veneziana che hanno saputo resistere all’inclemenza del tempo e ai bombardamenti, compresi quelli recentissimi. Visitiamole insieme.

Vota
Mete & itinerari

La costa di Bengodi

Un mare da sogno, affascinanti parchi naturali, pregevoli e accoglienti centri storici: questo è il tratto di costa dalmata tra Zara e Sebenico, che abbiamo scoperto per terra e per acqua con camper e gommone.

Vota
Mete & itinerari

Favolosa Lussino

Sottile striscia di terra protesa verso il mare aperto, Lussino è davvero un luogo da favola. La vegetazione rigogliosa, le acque cristalline, la varietà delle coste, lo scarso affollamento e i campeggi ben attrezzati ne fanno un approdo ideale per la vacanza con natante al seguito.

Vota
Mete & itinerari

Verdi risorse

Nella costruzione dell’identità nazionale croata, i parchi hanno un ruolo importante. Con il ritorno della pace le strutture delle aree protette sono state prontamente restaurate e i visitatori sono sempre più numerosi. Segno che l’investimento in natura paga. Dunque, anche quello in pleinair.

Vota
Mete & itinerari

L’isola delle cicale

Tra i parchi nazionali della Croazia c’è anche la parte settentrionale di Mljet, una delle isole che affollano la costa tra Spalato e Dubrovnik. Rocciosa, frastagliata e lontana: se arrivarci in camper è già un’impresa, raggiungerla in bici è una piccola avventura. Ma che soddisfazione!

Vota
Mete & itinerari

Cervi a Carnevale

Un’antica festa pagana che rivive a Carnevale, paesi ospitali e nevi immacolate ci richiamano sulle Mainarde, al confine meridionale del Parco Nazionale d’Abruzzo.

Vota
Mete & itinerari

Fiume che ride

Una breve vacanza invernale in Istria per assistere al Carnevale di Fiume. Ma anche per godere il fascino della costa in letargo.

Vota
Mete & itinerari

Un ballo in maschera

Il Carnevale di Busseto è un’ottima occasione anche per scoprire la patria di Giuseppe Verdi.

Vota
Mete & itinerari

La nostra Rio

Se d’estate vuol dire tintarella, d’inverno Viareggio vuol dire Carnevale. E noi siamo andati a scoprire, dietro le quinte, i segreti dei carri.

Vota
Mete & itinerari

Binario vivo

L’accelerato Bamako-Dakar è uno dei modi più avvincenti per conoscere l’Africa. A chi possiede spirito di adattamento e buone dosi di pazienza regala spaccati di costume indimenticabili, insieme a colori e odori indelebili.

Vota
Mete & itinerari

Come una bianca primavera

Questo breve itinerario nel Bellunese è stato tracciato alla fine dell’inverno. Ma le condizioni meteorologiche potrebbero adattarlo a periodi diversi. E i luoghi si prestano in ogni caso a variare la “dieta” camper e neve.

Vota
Mete & itinerari

Sapore di sale

In camper da Roma a Rieti, seguendo la strada meno breve: un po’ sulle tracce della consolare Salaria, un po’ deviando a destra e a manca in cerca di primizie e curiosità.

Vota
Mete & itinerari

Ridi, ridi, che Verona ha fatto ‘l gnòco

A Carnevale la città dell’Arena e dello sfortunato amore shakesperiano diventa teatro di una singolarissima sfilata di personaggi in maschera.

Vota
Mete & itinerari

Tutti pazzi per Sissi

Ogni anno i fasti della corte imperiale di Vienna rivivono nel Carnevale di Madonna di Campiglio. Tra le maggiori attrazioni: un grande ballo in maschera, sfilate in piazza e menù della tradizione asburgica.

927.jpg
Vota
Eventi & appuntamenti

L’amore che non muore

Il Medioevo visto dal punto di vista delle donne attraverso personaggi, storia e letteratura: è il viaggio affascinante che offre la mostra “Il castello delle passioni”, in programma fino al 30 settembre

928.jpg
Vota
Eventi & appuntamenti

Il Medioevo di Le Goff a Parma

Un’occasione unica per vedere l’età di Mezzo attraverso la prospettiva di uno dei maggiori storici del Novecento.