Vota
Mete & itinerari

Dal mare ai monti

Seguiamo il corso del fiume Salinello, dal litorale adriatico di Giulianova alle impennate verdi della Laga. Per esplorare l’ambiente un po’ appartato dell’Abruzzo teramano, ma anche per ripercorrerne l’intensa storia di confine.

Vota
Mete & itinerari

Stella padana

Nate dal nulla e spesso nel nulla, tutte le città ideali che si conoscono hanno fatto una brutta fine: fagocitate da prosaici sviluppi urbani o ricondotte al mondo dei sogni. In qualche modo fa eccezione la stella a sei punte di Sabbioneta, che intende far rivivere, per viverci, i fasti dell’origine. Andiamo a visitarla in camper.

Vota
Mete & itinerari

L’isola di smeraldo

Sarà anche un luogo comune, ma il verde d’Irlanda è proverbiale davvero. E di una luce che abbaglia: lustro di pioggia, cangiante sotto il sole e in lotta perenne contro il grigio di nuvole e pietre. Su questo fondale abbiamo percorso le strade delle regioni meridionali.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/1 – Costa ed entroterra palermitani

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: Palermo e il suo entroterra, il Corleonese, la costa centrosettentrionale, i paesi barocchi e i Monti delle Madonie

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/2 – Costa ed entroterra occidentali

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: Selinunte e le foci del Belice, la punta occidentale, il Corno e l’entroterra trapanese.

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/3 – Costa e interno agrigentino

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: la “costa bianca“, il litorale agrigentino, il profondo interno

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/4 – Sudest e altipiano ibleo

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: la costa siracusana, l’area del barocco, le riserve naturali sul mare e la valle dell’Anapo

Vota
Mete & itinerari

Il triangolo d’oro/5 – Nordest, Etna e monti Nebrodi 

Una guida completa della regione, suddivisa in più itinerari verificati in dettaglio e completamente a misura di turista pleinair. In questa sezione: l’Etna, le riserve naturali, i santuari del turismo, la riviera di nordest

Vota
Mete & itinerari

Piccoli mondi antichi

Nel breve spazio in cui si svolge questo itinerario, infrangendo le antiche frontiere di granducati, marchesati e altre signorie, convergono ora tre regioni: Umbria, Toscana e Lazio. Una natura rigogliosa e una singolare miscela di culture custodiscono i molti segni che la storia vi ha lasciato. Come in tutte le terre di confine. Per gustarne il meglio, niente si addice più di un viaggio pleinair, ad andatura lenta e senza vincoli di programma, girovagando tra le tante piccole cose che, ancora come sempre e qui come altrove, fanno più degna l’esistenza.

Vota
Mete & itinerari

Neve amica

Ancora una volta il territorio cuneese ci ha offerto prova della sua grande disponibilità alla vacanza pleinair. Una prova invernale che non si presentava proprio facile ma che è stata superata brillantemente sulle nevi del Monregalese, dove molte località furono “inventate” solo per lo ski total.

Vota
Mete & itinerari

Magicamente Praga

Difficile scrivere di Praga che non sia stato già scritto. Ma ad una capitale affascinante come questa, tra le più gettonate anche dai nostri lettori che percorrano o no la rotta del nord-est, non si addicono approcci scontati. Quello che vi proponiamo, sul filo del mistero, ce l’accomuna per di più alla Venezia segreta descritta nel numero 307 di PleinAir.

Vota
Mete & itinerari

Sapori di mare

A differenza dei vicini poli balneari cresciuti nel dopoguerra, Caorle vanta una storia millenaria e ha mantenuto le attività tradizionali legate alla pesca e all’agricoltura delle “valli”…

Vota
Mete & itinerari

Ritorno in Polonia

A distanza di undici anni Giorgio Ciancio ha ripercorso gli stessi suoi passi, trascorrendo in Polonia una vacanza in camper, bici e canoa da ascrivere tra quelle memorabili: segnata da valori paesaggistici e culturali di altissimo livello, ma soprattutto guidata dall’incredibile trasformazione del Paese dopo il crollo del Muro di Berlino. Al racconto dell’entusiasmante esperienza PleinAir dedica questo speciale, il secondo sulle rotte del Baltico pubblicato negli ultimi due anni.

Vota
Mete & itinerari

Festa di compleanno

Compie 75 anni la Vigezzina-Centovallina, la ferrovia che si snoda tra Domodossola e Locarno, tra l’Italia e il Canton Ticino. Con prezzi italiani ma efficienza svizzera questa linea permette di sperimentare facilmente l’intermodalità camper più treno, proposta in queste pagine lo scorso novembre.

Vota
Mete & itinerari

Crociata di pace

Dalla Turchia alla Siria e dalla Giordania a Israele: otto equipaggi in camper ripercorrono la Via dei Crociati. Non vanno a liberare il Sacro Soglio: più semplicemente vanno a sentirsi figli di Dio, uomini liberi tra gli uguali nella terra che fu dei Padri.

Vota
Mete & itinerari

Ferrara, dalle Mura al Po

Ferrara, dalle illustri tradizioni, è un prototipo perfetto di “città a misura d’uomo”, da conoscere o riscoprire a piedi e in bicicletta. Qui le volgarità della città contemporanea non sono ancora riuscite a sopraffare l’armonia del contesto.

Vota
Mete & itinerari

Pesci e uccelli, ruote e pagaia

Minuscoli e dimenticati specchi d’acqua toscani, proprio a cavallo con l’Umbria, disertati più che altro per la mancanza d’approcci, i laghetti di Chiusi e Montepulciano sono riusciti a conservare intatte le loro caratteristiche naturali, rivelandosi preziose oasi di vita selvatica. Ma per scoprirli veramente ci vogliono un camper e una canoa.

Vota
Mete & itinerari

Colorado di Francia

In camper e a piedi nel Parco Naturale del Lubéron, per scoprire che il viola della lavanda non è l’unico colore della Provenza, e che le rocce rosse non sono un’esclusiva americana.

Vota
Mete & itinerari

Vigne e torbiere

E’ nota come Franciacorta la bella fascia di colline moreniche a sud del lago d’Iseo compresa tra l’Oglio e il Mella; famosa per i vini, è anche una splendida meta per il cicloturismo grazie alla sua rete di quindici piste, su un territorio di appena 232 chilometri quadrati, realizzate da varie associazioni locali.

Vota
Mete & itinerari

Sentieri scolpiti

Torniamo sulle Alpi Apuane per testare a piedi alcuni sentieri segnalati all’interno del Parco. L’invito è di replicare l’esperienza, ma anche di mostrare a chi gestisce le sorti dell’area protetta quanti vantaggi offra, in cambio di nulla, il nostro turismo autosufficiente: che non chiede strutture e non conosce stagioni morte.

Vota
Mete & itinerari

Borghi di lusso

E’ il più piccolo tra i Paesi della Comunità Europea, e una sua città, Schengen, ha suggellato l’abolizione definitiva delle frontiere tra gli Stati membri. Ma il Lussemburgo non può passare inosservato neppure al viaggiatore più distratto. Pascoli e foreste, castelli e verdi canyon lo incapsulano in un Eden inconfondibile.

Vota
Mete & itinerari

Scivolando, lentamente…

In un Paese d’acqua come l’Olanda, il turismo nautico corrisponde in tutto al nostro abitar viaggiando su strada. PleinAir lo ha verificato in pratica: noleggiando una houseboat e scegliendo, tra le infinite opportunità, i canali tra Utrecht e Amsterdam. Ne è nata un’avventura magnifica e alla portata di tutti, anche di coloro che non hanno alcuna esperienza di navigazione.

Vota
Mete & itinerari

Un fiorino, prego…

Viaggio a pedali nel Paese che offre undicimila chilometri di piste ciclabili; alla scoperta del De Weeribben National Park e di Giethoorn, oasi di pace dove si viaggia rigorosamente in silenzio.

Vota
Mete & itinerari

Primo mare

Dopo il mare d’autunno e il mare d’inverno ecco il mare di primavera: ancora un invito di PleinAir a cogliere le insospettate quanto ignorate bellezze del fuoristagione. Mettiamo in moto i nostri veicoli e andiamo a scegliere il nostro angolo di beatitudine…

Vota
Mete & itinerari

Ghiacci in Paradiso

Cime imponenti coperte da ghiacciai eterni, verdi pascoli punteggiati da antiche baite in legno, valli profonde solcate da torrenti impetuosi che alimentano cascate e laghetti azzurri: ecco il Parco Naturale degli Alti Tauri, il più vasto delle Alpi e dell’Europa centrale. Una meta irrinunciabile per il turista pleinair.

Vota
Mete & itinerari

Passaggio a tre stelle

Il traffico turistico che dal nostro Paese raggiunge l’Europa centro-orientale tende ad incanalarsi soprattutto lungo l’autostrada per Tarvisio, puntando veloce verso Salisburgo e le grandi capitali dell’Est. Ma così trascura realtà “di contorno” che mentano invece una grande attenzione. E regalano esperienze invidiabili.

Vota
Mete & itinerari

La strada dei fiori

La prima che viene in mente è destinata alle auto e attraversa la Liguria, ma la strada dei fiori più bella, non ci sono dubbi, è riservata ai pedoni: attraversa Genzano, nel cuore dei Castelli Romani, e si percorre una sola volta all’anno, per celebrare il Corpus Domini.

Vota
Mete & itinerari

I misteri di Artù

Una tenda sul tetto dell’auto, un sottofondo di musica celtica e percorriamo le strade più interne della Bretagna… Inseguiamo antiche leggende dei druidi, attratti da luoghi e nomi misteriosi: pleinair insolito e molta fantasia tra menhir e alberi magici, laghi incantati e dimore fantasma.

Vota
Mete & itinerari

Dove osano le streghe

Vasti pascoli dominati dalle austere pareti dello Sciliar e del Sassolungo, antichi masi, centinaia di sentieri nascosti nelle pieghe della montagna. E un’infinità di leggende: ecco l’Alpe di Siusi, il più vasto altopiano d’Europa. Più di cinquanta chilometri quadrati di prati e di boschi nascosti nel cuore dei “Monti Pallidi”, a meno di mezz’ora di auto da Bolzano.

Vota
Mete & itinerari

Verde oltremare

I guasti di una disordinata valorizzazione balneare hanno in gran parte compromesso le buone sorti dello sviluppo turistico nel mezzogiorno d’Italia. Ma un’altra grande meta di natura può ora contrapporsi al mare nel loro rilancio, particolarmente in Calabria e in Basilicata. E’ il Parco Nazionale del Pollino, dove PleinAir ha costruito una entusiasmante vacanza a misura di abitar viaggiando.