Vota
Mete & itinerari

L’altra terra

Poco noto e pochissimo frequentato, l’interno del Basso Molise regala al pleinair tutte le soddisfazioni del vero turismo di scoperta: un importante patrimonio culturale e sociale che cerca nuove opportunità per farsi conoscere, un ventaglio di tradizioni popolari che mettono in scena e in tavola i colori e i sapori del mondo agricolo e pastorale, un’accoglienza di stampo antico che vede il viaggiatore protagonista insieme alla gente.

Vota
Mete & itinerari

La forma del latte

Un particolare formaggio a pasta filata è la materia prima delle trecce che a Santa Croce di Magliano, in provincia di Campobasso, ornano il collo e le spalle dei partecipanti alla processione della Madonna Incoronata. Una festa singolare e di antica origine, tra il sacro e il profano, che vede protagonisti gli animali insieme a contadini, mandriani e pastori.

Vota
Mete & itinerari

Piaceri secolari

Su e giù con il v.r. fra i paesi presepio del Vulture, dominati da castelli che hanno fatto la storia del nostro Sud e incorniciati da una natura di generosa e inconsueta bellezza. Mete, paesaggi, incontri di una Lucania da ricordare.

Vota
Mete & itinerari

Acqua e sale

L’estremità nord-occidentale dell’Emilia Romagna si incunea fra Liguria e Lombardia arrivando a toccare il Piemonte: siamo nel territorio delle Quattro Province, che nei millenni ha visto il passaggio di mercanti, pellegrini, eserciti e perfino di note musicali, che si diffondevano nelle valli al suono di pifferi e cornamuse. Un itinerario fra mulini e castelli, non senza qualche variazione sul tema dell’escursionismo, in uno degli angoli più interessanti dell’Appennino Settentrionale.

Vota
Mete & itinerari

Al centro del Medioevo

Alle porte di Siena, i colli della Montagnola e il territorio di Sovicille conservano un patrimonio di architetture storiche fra i più densi di tutta la Toscana. Una piccola avventura fuorirotta tra sentieri immersi nei boschi e strade bianche percorse nei secoli passati da pellegrini e viandanti, per ritrovare la dimensione e le sorprese del viaggio a ritmo lento.

Vota
Mete & itinerari

Torna a Surriento

Con il camper e a piedi dall’estremo lembo meridionale della piana del Vesuvio alle rocce di Punta Campanella, dove i Monti Lattari si protendono nel Tirreno disegnando i celebrati paesaggi della Penisola Sorrentina. Sentieri in quota, suggestive calette e ampi panorami da apprezzare al meglio nel fuoristagione.

Nella processione del Giovedì Santo di Iglesias la statua dell'Addolorata viene portata in visita ai Sepolcri allestiti nelle chiese.
Vota
Mete & itinerari

Passione in bianco e nero

Per tutta la Settimana Santa nel centro storico di Iglesias vanno in scena processioni e rappresentazioni sacre dedicate alla morte e alla resurrezione di Cristo. Ed è come ritrovarsi in un angolo di quella Spagna che dominò la città per secoli, e la cui cultura ha profondamente intriso il sentimento religioso e il folklore della città.

Vota
Mete & itinerari

Una miniera di idee

Fra il Sulcis e l’Iglesiente, punteggiati da vecchi centri minerari oggi divenuti testimonianze di archeologia industriale, si scopre una Sardegna ancora poco battuta, dove mare, sentieri e percorsi sotterranei regalano al pleinair e alla vacanza attiva una ricca scelta di attività e numerose occasioni di visita e di soggiorno.

Vota
Mete & itinerari

Il senso della misura

Tutta o quasi la Corsica in due settimane? Si può fare, naturalmente in camper: evitando con cura di scegliere i mesi estivi, caldi e affollatissimi, e affrontando con cautela ma senza eccessivi timori le strette strade litoranee e dell’entroterra. Si scoprirà così un’immagine diversa della quarta isola del Mediterraneo, che tra fioriture primaverili, villaggi montani, spiaggette nascoste e architetture d’ogni epoca non manca di offrire ghiotte occasioni di sosta in libertà all’accorto turista itinerante.

Vota
Mete & itinerari

A passeggio nell’arcipelago

Salvaguardate da un’accorta tutela ambientale ma aperte a un turismo rispettoso della natura, le isole di Hyères (in particolare Porquerolles e Port-Cros con il suo piccolo parco nazionale) offrono all’escursionista mete e scenari privilegiati. Che si raggiungono in poche decine di minuti di traghetto dalle vicine località balneari della Costa Azzurra.

Una spiaggia solitaria, una corona di scogli, un'agave che punta contro il cielo: sono questi gli scenari che caratterizzano la costa di Cabo de Gata.
Vota
Mete & itinerari

Cabo de Gata: Liberi come una volta

Nel parco di Cabo de Gata, sulla costa mediterranea dell’Andalusia, c’è uno strabiliante deserto sul mare

Vota
Mete & itinerari

Ande misteriose

Alla scoperta delle culture autoctone della Bolivia fra storia, tradizione e folklore.

Vota
Mete & itinerari

Fascino adriatico

D’inverno la costa della Dalmazia, libera dalle masse di villeggianti che la popolano nella stagione balneare, ritrova tutta la sua magia fra le luminose architetture e l’ospitale atmosfera delle città storiche. E anche il turista itinerante trova più facili approdi per una visita tranquilla e densa di piacevoli sorprese

Tramonto sulla costa di Bordighera
Vota
Mete & itinerari

Riviera sovrana

Frequentata da artisti, scienziati e scrittori sulla scorta delle aristocratiche famiglie inglesi che vi erano giunte verso la fine dell’800, Bordighera ha conservato la nobile impronta di quell’epoca senza rinunciare alla sua tradizione di borgo marinaro. E a due passi, risalendo i primi colli dell’entroterra, offre un inatteso volto rurale in cui le palme giunte dall’Africa cedono il passo alla natura mediterranea della costa ligure.

Il giro del Trasimeno in bicicletta si può compiere anche in un solo giorno, poiché l'anello misura 55 chilometri
Vota
Mete & itinerari

Bici con le ali

Il lago più esteso dell’Italia peninsulare, al centro di un territorio prodigo di natura, arte e sapori, accese la fantasia di scrittori e artisti che vi facevano tappa nel Grand Tour. Una giornata a pedali sul Trasimeno, circondati dalle pennellate leggere dei colori invernali, con il camper a fare da comoda base per la visita dei borghi e il birdwatching.

Tombe etrusche seminascoste tra la vegetazione in una delle forre del Parco Marturanum, nel Viterbese
Vota
Mete & itinerari

Strade di scoperta

Il turista intelligente non segue i modelli preconfezionati, ma sceglie da sé i propri percorsi. E allora seguiteci lungo questi quattro itinerari in un Lazio spesso ben conosciuto ma ancora poco frequentato: direttrici che hanno per filo conduttore i parchi, individuate e attrezzate con pannelli e segnaletica per una fruizione realmente alternativa e di piena soddisfazione del territorio regionale.

Vota
Mete & itinerari

Le ciaspole di Saturno

Sui Monti Ernici il filo della mitologia si intreccia ai percorsi nella natura: un Lazio remoto e affascinante, da esplorare con le racchette da neve che conducono i più esperti fino alla cima di panoramiche vette. Senza dimenticare il patrimonio storico e artistico, che comprende monumenti di grandissimo interesse fra i quali primeggia la Certosa di Trisulti, simbolo di queste montagne.

Il Bazaar delle spezie
Vota
Mete & itinerari

Istanbul: quarta dimensione

Da sempre Istanbul è un crocevia fra due continenti. Ventisette secoli di storia le hanno lasciato incredibili ricchezze monumentali e una solida tradizione di incontro fra i popoli

Vota
Mete & itinerari

Turchia fuori porta

Avventure in scooter e traghetto dall’Italia a Pergamo attraverso l’Egeo: pleinair minimale lungo le rotte fra Europa e Asia.

Panorami lungo un'escursione sui monti Kaçkar
Vota
Mete & itinerari

I monti Kaçkar: una Turchia lontana dagli stereotipi

I monti Kaçkar sono il simbolo di una Turchia lontana dagli itinerari più battuti: boschi, alpeggi, la neve che cade anche a giugno e una fitta rete di percorsi e servizi per il turismo escursionistico.

Vota
Mete & itinerari

Il sale della vita

Nel Norte cileno, a 1.600 chilometri da Santiago, il Salar de Atacama offre al pleinair leggero i suoi fantastici scenari di sabbia, rocce e acque minerali, circondati da maestose vette vulcaniche. Un luogo dall’impronta mistica, che prima dell’arrivo dei conquistadores vide il fiorire di una delle più importanti civiltà preincaiche.

Vota
Mete & itinerari

Il risveglio di Yoghi

La fine dell’inverno è il momento migliore per visitare il celeberrimo parco di Yellowstone e il vicino Grand Teton: si rischia ancora qualche nevicata, ma la natura si lascia osservare in tutto il suo splendore. La folla dei mesi estivi è ancora lontana, camping e parcheggi sono semivuoti e il v.r. garantisce come sempre la necessaria autonomia.

Vota
Mete & itinerari

Su la maschera!

Viaggi di Carnevale: carri e cortei, antiche tradizioni e moderni spettacoli, feste e divertimenti in tutta Italia… Luoghi facili da raggiungere e gustare con il camper o la caravan, facendo tappa presso un’area di sosta, in un comodo campeggio o in un grazioso agriturismo.

Vota
Mete & itinerari

Remota bellezza

Piccoli abitati dalle case in pietra, lunghi itinerari sulla neve, accoglienti rifugi, antiche testimonianze d’arte: la Valle Maira, angolo nascosto e intatto delle Alpi del Cuneese, si conferma come una meta d’elezione del pleinair invernale più genuino.

Vota
Mete & itinerari

Emozioni ad alta quota

Sci alpino, percorsi per il fondo e le ciaspolate, sport e divertimenti secondo natura: ad Aprica, nel cuore della Valtellina, l’inverno è un periodo ideale per immergersi nella magia della montagna. Senza dimenticare le tipiche borgate alpine, con le vecchie case decorate da moderni murales dedicati all’ambiente e alla storia di questa terra di passaggio.

Vota
Mete & itinerari

Discese da intenditori

Cinque dei dodici comprensori sciistici delle Dolomiti ricadono nella provincia di Bolzano: l’una dopo l’altra, visitiamo l’Alta Val Pusteria e le remote valli minori, la Val Badia, la Val Gardena e l’Alpe di Siusi, per una vacanza sulla neve all’insegna della qualità. E con alcuni eccellenti e strategici approdi anche per chi viaggia in camper o in caravan.

Vota
Mete & itinerari

Ecologiche risate

Ferro, plastica, legno, cartone, materiali e pezzi riciclati d’ogni genere compongono i Fantaveicoli di Imola, che sfilano in una parata carnevalesca fra le più strambe e divertenti d’Italia. Una collezione di mezzi di trasporto assolutamente unici e ad emissioni zero, che celebrano la surreale creatività dei loro ideatori.

Vota
Mete & itinerari

Un diavolo per cappello

Ai piedi del castello medioevale abbarbicato su un’alta roccia, ogni Martedì Grasso il paese di Tufara si anima con maschere di antichissima origine che rievocano miti e credenze delle religioni italiche dei primordi. Un’esperienza indimenticabile, che richiama visitatori perfino dall’estero in questo caratteristico borgo del Basso Molise.

Vota
Mete & itinerari

Calore glaciale

Torniamo a Crans-Montana, sulle Alpi svizzere, dove la settimana bianca trova ogni genere di spunti, attività, servizi e divertimenti per giovani, coppie e famiglie. Ma questo accogliente centro turistico di fama internazionale offre anche l’occasione di riflettere sulla tutela dei ghiacciai alpini, preziosa risorsa ambientale, paesaggistica ed economica per il futuro dell’intero pianeta. Il tutto in un meraviglioso camping attrezzato per la sosta camper invernale.

Vota
Mete & itinerari

Seguendo Napoleone

Le rive dell’Adige sono state teatro di battaglie molto importanti per la storia d’Italia, come quelle che videro protagonista il Bonaparte negli ultimi anni del ‘700. Tra fortificazioni, musei tematici e sentieri da percorrere a piedi e in bici, visitiamo Rivoli Veronese e i suoi dintorni, dove le truppe napoleoniche sconfissero quelle austro-ungariche e dove, più tardi, anche i nostri soldati avrebbero combattuto contro gli eserciti di Vienna.