Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

Antibes Alpi Marittime - Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Francia

Profondo azzurro

PleinAir 411 - ottobre 2006
In pratica Vai alla mappa
Evoluzioni da applauso per le reginette di Marineland

12 ottobre 2007

Le orche entrano in scena due volte al giorno, prima una sola, poi due, infine tutte e tre assieme: nuotano sempre più veloci, compiono eleganti evoluzioni, saltano fuori dall’acqua, ricadono alzando spruzzi giganteschi. Tra un esercizio e l’altro si avvicinano mansuete ai loro allenatori che le attendono sul bordo della vasca, si lasciano accarezzare sul muso, accettano qualche pesce come premio.
Prima o dopo lo spettacolo delle orche, il parco acquatico di Marineland, a metà strada tra Antibes e Nizza, offre altre emozioni speciali. Nella grande struttura dedicata agli squali e alle razze è possibile attraversare a piedi un tunnel di vetro lungo svariate decine di metri per osservare i grandi predatori marini dal basso. Altre vasche-anfiteatro, più piccole ma non meno suggestive, sono dedicate agli spettacoli dei delfini, delle foche, delle otarie, dei pinguini. Un’occhiata alle acrobazie degli animali marini ti fa quasi sentire in California o in Florida, dov’è nato questo tipo di spettacoli. Alzando lo sguardo si scoprono – oltre all’edilizia intensiva della Costa Azzurra – i primi rilievi della Provenza e gli ultimi contrafforti delle Alpi che scendono verso il Mediterraneo, al confine tra la Francia e l’Italia. E tra i visitatori, accanto ai francesi e agli inglesi che da due secoli scendono in Riviera tutte le volte che possono, gli italiani non mancano di certo.

I delfini si preparano ad un acrobatico numero

I delfini si preparano ad un acrobatico numero

Dalla fauna marina alla Giungla delle Farfalle

A Marineland non potrebbero mancare i delfini che hanno una vasca-anfiteatro tutta per loro

A Marineland non potrebbero mancare i delfini che hanno una vasca-anfiteatro tutta per loro

Aperto alla fine degli anni ’70 e passato di mano nella scorsa estate dal fondatore Roland de la Poype al gruppo spagnolo Parquet Reunidos (che ha annunciato di voler investire altri 12 milioni di euro per migliorare il sito), Marineland ha il carattere e i prezzi di un grande parco di divertimenti ispirato alla fauna marina: vedere da vicino squali e delfini è prima di tutto spettacolo, anche se non va dimenticato il valore culturale e scientifico del poter ammirare i grandi abitatori degli oceani.
Tra le quattro strutture esterne al parco, che possono essere visitate con biglietti combinati o a parte, ha un’atmosfera analoga al principale la Jungle des Papillons, ovvero la Giungla delle Farfalle, che offre una passeggiata in ambiente tropicale ricostruito al coperto e riscaldato dove si osservano da vicino farfalle, iguane, serpenti, pipistrelli, lontre, tartarughe e pappagalli. Sono invece dedicate unicamente allo svago La Petite Ferme, la fattoria in cui i più piccini possono familiarizzare con gli animali da cortile, e ancora di più l’Adventure Golf con i suoi tre percorsi di minigolf da 18 buche, e Aqua-Splash, il più grande parco acquatico della Costa Azzurra, con scivoli e piscine come vuole la tradizione: e qui, a divertirsi con tuffi e capriole, sono i cuccioli d’uomo.

Presente anche il padiglione tropicale della Jungle des Papillons

Presente anche il padiglione tropicale della Jungle des Papillons

In pratica

DOCUMENTI E ASSISTENZA SANITARIA
E' sufficiente la carta d'identità valida per l'espatrio; i minori di 15 anni devono essere iscritti sul passaporto di un genitore. E' valida la patente italiana.
I cittadini italiani possono usufruire dell'assistenza medica gratuita dietro presentazione della tessera sanitaria o, in mancanza, del modello E111 da richiedere alla propria ASL.

TELEFONO
Per chiamare dall'Italia alla Francia il prefisso internazionale è lo 0033, seguito dal prefisso locale (senza lo 0) e dal numero di telefono. Dalla Francia all'Italia il prefisso è lo 0039, seguito dal numero telefonico comprensivo di prefisso.

SOSTE E CAMPEGGI
Tutta la zona è ricca di strutture ricettive, molte delle quali sono però ad apertura estiva. Tra quelle attive anche negli altri mesi segnaliamo ad Antibes il camping Le Pylone (tel. 0033/4/93335286 o 0033/4/93749470, fax 0033/4/93333054, camping.pylone@wanadoo.fr, annuale) e una decina di chilometri dopo Antibes, a Villeneuve Loubet, i camping Parc des Maurettes (730 Avenue du Docteur Lefevbre, tel. 0033/4/93209191, fax 0033/4/93737720, www.parcdesmaurettes.com, info@parcdesmaurettes.com, aperto dal 10 gennaio al 15 novembre), Le Panorama (tel. 0033/4/93209153, fax 0033/4/93089678, panorama-villeneuveloubet@wanadoo.fr, annuale) e L'Hippodrome (tel. 0033/4/93200200, blsced@aol.com, annuale). A Menton, tra il confine italo-francese e Montecarlo, c'è il Camp Municipal du Plateau Saint Michel (tel. 0033/4/93358123, fax 0033/4/93571235, annuale).
Ricordiamo che lungo la Costa Azzurra la sosta libera è sconsigliata a causa dell'accertato rischio di furti a danno dei veicoli ricreazionali.

INDIRIZZI UTILI
Ente Nazionale Francese per il Turismo, Via Larga 7, Milano, tel. 899-199072 (0,52 centesimi al minuto più Iva), fax 02 58486221, http://www.it.franceguide.com, info.it@franceguide.com.
Office de Tourisme d'Antibes, 11 Place di Général de Gaulle, tel. 0033/4/97231111, fax 0033/4/97231112, www.antibesjuanlespins.com, accueil@antibesjuanlespins.com.

Mappa


Altre Mete e Itinerari

Leggi tutte le Mete e gli Itinerari
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica