Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

16 novembre 2018

Zenzero, cannella e marzapane

Mercatino di Natale di Bressanone (c) Matthias Gasser

CLICCA SULLA FOTO PER VEDERE LA GALLERY

Luci e addobbi, canti e musiche tradizionali, caldarroste e vin brûlé: città e borghi montani si preparano alle feste svelando le loro atmosfere più calde e suggestive. Dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia, dalla Lombardia alla Toscana, ecco una ricca carrellata di proposte a misura di camper.

Dal 7 al 9 dicembre il suono delle cornamuse riecheggia a Santa Maria Maggiore (VB) che, per rendere più piacevole la passeggiata tra gli chalet, ha dotato il centro storico di stufette ricavate nei tronchi d’abete. La Mabò Band si esibisce il 6 dicembre in occasione dell’accensione del grande albero di Natale e i punti ristoro sciorinano le stincheèt, sottili cialde di farina cotte sulla pietra e condita col burro (http://mercatininatale.santamariamaggiore.info). Per la sosta c’è l’area camper Pineta che dispone di 32 piazzole (per informazioni Ufficio Turismo, tel. 0324 95091) oppure il campeggio La Pineta in Via Belcastro Pittore 13 (tel. 0324 94123 o 340 3046496, www.campeggiopineta.it, info@campeggiopineta.it).

Dal 7 dicembre al 6 gennaio sono una cinquantina le Natività, create dagli abitanti delle diverse frazioni che compongono Crodo (VB), dislocati nei lavatoi e lungo i ruscelli della Val d’Ossola, un territorio ricco di fiumi, cascate e forre. La mappa completa dell’itinerario della rassegna Presepi sull’Acqua è consultabile sul sito www.crodoeventi.it: i più allenati potranno percorrere interamente a piedi lungo mulattiere e tracciati pedonali (Comune, tel. 0324 61003). Per una confortevole sosta rurale c’è l’agriturismo Alberobello a Vigonella, che dista una trentina di chilometri da Crodo (tel. 0324 56079 o 335 175 4632, www.agriturismoalberobello.com, info@agriturismoalberobello.com) 10% sull’acquisto di prodotti

Torna a Sordevolo (BI) il Mercatino degli Angeli nelle date 18 e 25 novembre e 2, 8 e 9 dicembre. Un’associazione ogni anno issa quattro grandi statue alate di bambù tra le casette di legno ricolme di ornamenti e leccornie nell’incantevole paesaggio delle Alpi Biellesi. Chi si reca al mercatino può visitare anche il Museo della Passione, allestito nella sacrestia e nel coro della chiesa di Santa Marta (Associazione Teatro Popolare, tel. 015 2562486, www.ilmercatinodegliangeli.it). In paese è disponibile un parcheggio dove i camper possono sostare anche la notte; per soste confortevoli, a circa venticinque chilometri, a Cavaglià, c’è l’area attrezzata Cascina Torrine (tel 0161 966893 o 335 6899938, www.cascinatorrine.com, info@cascinatorrine.com).

Dal 17 novembre al 23 dicembre Govone (CN) ospita il Magico Paese di Natale. L’ingresso del castello si trasforma nella foresta incantata di Burzee dove abitano Re Ak, il signore dei boschi, e la Regina Zurline. Tra gli alberi millenari il piccolo Claus cresce e diventa l’immortale omone dalla lunga barba in grado di esaudire i sogni e i desideri dei più piccoli durante le festività natalizie. Una commedia musicale, messa in scena ogni quindici minuti da un gruppo di attori professionisti, racconta la storia di Babbo Natale con un suggestivo allestimento (https://magicopaesedinatale.com/) 6 euro anziché 7 la visita alla casa di Babbo Natale. Per la sosta camper seguire all’arrivo la segnaletica fornita dall’organizzazione.

Nel periodo che va dall’Immacolata all’Epifania, Genova sprigiona tutto il suo fascino. Dalla ruota panoramica che svetta sul piazzale di Calata Gadda, in fondo ai Magazzini del Cotone al Porto Antico, si può godere un’impareggiabile vista sulla città illuminata che ospita mercatini, spettacoli, presepi e animazione per bambini (www.visitgenoa.it). Scopri di più sul calendario degli appuntamenti sul numero di dicembre di Pleinair. Per gli iscritti al PLEINAIRCLUB sono tanti i vantaggi in città consultabili sul sito www.pleinairclub.it. Un comodo approdo in città è l’area attrezzata presso il centro vendita Pons in Via Funtanin 1 (tel. 010 3773231, www.pons.it, pons@pons.it).

Si respira aria di Natale ai piedi delle Alpi Orobiche, tra le frazioni di Bratto, Dorga e Rusio a Castione della Presolana (BG), con l’animato mercatino aperto fino al 16 dicembre dalle 10 alle 20 (fino alle 22.30 l’8 dicembre), i laboratori, le degustazioni, i concerti, i cori di montagna e i presepi itineranti. Ci sarà anche la Casa di Babbo Natale con l’officina degli elfi, il trenino della Presolana e una mostra fotografica che racconta la storia del borgo (Visit Presolana, tel. 0346 60039, www.visitpresolana.it, infopoint@visitpresolana.it). E’aperto tutto l’anno il campeggio Patrice (tel. 0346 36599 o  338 1254575, www.campeggiopatrice.it, campingpatrice@hotmail.it).

Trentasei casette di legno fanno bella mostra di sé accanto alla giostra a vapore in Piazza Duomo a Bressanone (BZ) mentre la pista di pattinaggio occupa quasi tutta Piazza Vescovile. Si rinnova la tradizione con gli eventi dedicati al Natale tra cui lo spettacolo Light Musical Show. Con i cori locali, le passeggiate in carrozza per la città e le luminarie, l’atmosfera è davvero magica. Il mercatino e la pista di pattinaggio (quest’ultima costa 4 euro per gli adulti e 3 euro per i bambini, 3 euro il noleggio dei pattini) sono aperti tutti i giorni fino al 6 gennaio, ad eccezione del 25 dicembre (www.brixen.org/natale).

Quest’anno sarà ancora più scintillante il Natale a Merano (BZ) grazie alle illuminazioni realizzate da Blachère – azienda nota per aver realizzato le decorazioni della Torre Eiffel per il Capodanno del Duemila. Per entrare nell’atmosfera dell’Avvento alpino, basta curiosare tra gli chalet impilati sul Lungo Passirio – dove Goldy la mascotte improvvisa esilaranti sketch – e arrivare in Piazza della Rena che ospita il villaggio natalizio. Il mercatino apre i battenti il 23 novembre e chiude il 6 gennaio (http://mercatini.merano.eu). Per la sosta c’è Garni Schneeburghof in Segenbühelstr. 26 (tel. 0473 923595, www.schneeburghof.com).

Il paffuto vecchietto con il suo inconfondibile vestito rosso esce dalla casetta portando in spalla il sacco colmo di regali. Decine di bambini in fila aspettano di consegnargli le letterine con la lista dei doni che vorrebbero trovare sotto l’albero. Non è impossibile incontrare Babbo Natale nel Parco Asburgico di Levico Terme (TN): gli attivissimi elfi corrono di qua e di là per assemblare pezzi di legno e ferro con cui costruiscono i giocattoli, le renne si riposano nella fattoria degli animali in attesa di ripartire la notte della Vigilia, i krampus si aggirano inquietanti per le vie del centro per cercare chi durante l’anno non si è comportato bene. Basta seguire il profumo delle caldarroste e del vin brûlé per arrivare al mercatino (aperto dal 24 novembre al 6 gennaio) con le bancarelle ricolme di addobbi in feltro, dolciumi, statuine di legno e sciarpe di lana (www.visitlevicoterme.it). Motivo in più per visitarlo: le feste dedicate ai prodotti tipici della Valsugana e la confortevole Area 47 in località Costa dotata anche di ristorante (tel. 0461 706290, www.areacamper.info).

Nelle stesse date sono aperti i mercatini di Piazza Fiera e Piazza Battisti a Trento. Durante i fine settimana, sotto il tradizionale albero illuminato, i bambini possono visitare la casa di Babbo Natale e ricevere in regalo un libricino o una caramella, o cimentarsi nelle attività manuali in Piazza Santa Maria Maggiore. Chi è troppo cresciuto per sedersi sulle ginocchia di Santa Claus, può curiosare tra ninnoli e cimeli delle bancarelle dei mercatini accompagnato dai cori di montagna (www.mercatinodinatale.tn.it). Area camper a pagamento in Via Fersina nord da cui parte una pista ciclabile e pedonale. C’è una fermata del bus nelle vicinanze (tel. 335 7877747, 0461 433124, www.trentinomobilita.it/sosta-camper, info@trentinomobilita.it). Accesso consentito dalle 7 alle 22; sosta massimo 48 ore.

Mentre i grandi fanno incetta di addobbi per l’albero o il presepe nei vòlt in pietra che sostengono le case contadine, i bambini si divertono nella stanza dei giochi. A Rango (TN) il Natale arriva già il 18 novembre con iniziative che si protraggono fino al 30 dicembre tra gli stretti vicoli in salita, ampi androni, vecchie legnaie, cortiletti e porticati. Approfittatene per assaggiare le specialità del borgo (canederli e trippa in brodo, orzetto, polenta carbonera, strudel, frittelle di mele e torta di noci). Santa Lucia farà il suo ingresso in piazza in groppa all’asinello il 16 dicembre per distribuire doni e dolcetti a tutti i bambini. Per conoscere Babbo Natale bisognerà invece aspettare il 26 dicembre (www.mercatinidirango.it). Possibilità di parcheggio presso il campo sportivo di Cavrasto, che dista meno di due chilometri da Rango, collegato ai mercatini con bus navetta a pagamento (per informazioni tel. 334 3258791).

Dall’8 dicembre al 6 gennaio a Grado (GO) tra calli e campielli si ammirano oltre 250 presepi realizzati dagli artigiani locali nei più diversi materiali. Da non perdere quello galleggiante allestito su una zattera al porto, ambientato all’interno di un casone col tetto di paglia (abitazione tradizionale dei pescatori) su una mota, tipico isolotto della laguna. Durante le visite guidate gratuite sarà possibile scoprire i segreti delle tecniche di lavorazione ma anche storie e aneddoti legati alle opere (www.grado.it). AC’è un’area attrezzata a 10 metri da Via Ponte di Legno 1, in località Sacca dei Moreni.

Un bosco innevato con fiocchi di neve in movimento, un trenino su gomma che collega le piazze ai parcheggi, un cielo stellato in galleria e persino l’Aurora Boreale. Si chiama non a caso Il Natale delle Meraviglie il programma di attrazioni che fino al 6 gennaio animerà l’antica Repubblica di San Marino, da sempre ospitale verso i viaggiatori pleinair. Addentratevi nel dedalo di stradine della rocca: se vi aspettate di trovare il solito addobbo natalizio resterete piacevolmente colpiti. Si cammina sotto un cielo stellato attraversando la Galleria Montale con le pareti laterali tappezzate dalle Natività realizzate da grandi artisti. E ci si ferma a curiosare tra le casette di legno del mercatino, allestito tra Via Eugippo e Campo Bruno Reffi, che propongono manufatti dell’artigianato e dolci. Chi vuole risparmiare energie e non perdersi alcun evento può usufruire del trenino su gomma Polar Express che collega le principali piazze ai parcheggi dalle 9 alle 19 con corse ogni 20 minuti. Il biglietto da corsa singola costa 2 euro, 5 euro il giornaliero e si acquista direttamente a bordo; è gratuito per i bambini fino a un metro di altezza. Il calendario completo delle iniziative è consultabile su www.visitsanmarino.com. Per la sosta consigliamo l’area attrezzata P10, collegata al centro storico da tre comodi ascensori e dotata di colonnina per l’ elettricità. La sosta (minima) di due ore costa 5 euro, 8 euro dalla terza ora fino alle ore 00.00; 13 euro la tariffa giornaliera dal 1° ottobre al 30 giugno; per soste prolungate è disponibile il Centro Vacanze San Marino (tel. 0549 903964, www.centrovacanzesanmari no.com) 20% BS e MS; 10% AS e festività

Abbadia San Salvatore (SI), adagiata ai piedi del Monte Amiata, rinnova la tradizione delle Fiaccole, enormi cataste di legna alte fino a sette metri che il 24 dicembre, innalzate in ogni quartiere del piccolo borgo medioevale, si levano al cielo in attesa della Vigilia quando verranno incendiate. E’ uno dei riti del fuoco più partecipati d’Italia, festeggiato con un ricco calendario di spettacoli e mercatini che trasformano la località in un suggestivo villaggio natalizio (tel. 0577 770361, www.cittadellefiaccole.it). Area camper in Via del Pino.

Che Natale sarebbe senza il simpatico nonnetto che sfreccia sulla slitta per portare i doni a tutti i bambini del mondo? A Montepulciano (SI), nel cuore della Val d’Orcia, Babbo Natale ha trovato la sua dimora. Per conoscere le iniziative in programma clicca >>qui.

La rassegna Presepi a Laterina, mostra concorso delle Natività giunta alla ventunesima edizione, è tra le manifestazioni più collaudate di Laterina (AR), piccolo borgo del Valdarno che deve il nome alle fornaci di epoca etrusca e romana. Durante l’evento, in programma nei giorni 2, 8 e 9 dicembre, un intenso profumo di dolci si sprigiona via via che ci si addentra nel cuore del paese: bomboloni e ciambelle fanno bella mostra di sé sulle bancarelle che incorniciano il villaggio di Babbo Natale. A poca distanza, un maestro artigiano svela i segreti della lavorazione della creta mentre una band sfila per le viuzze intonando canti natalizi. Palazzo Guinigi, con la torre che regala uno splendido panorama, ospita una mostra dell’artista Venturino Venturi e la chiesa parrocchiale il concerto per organo e ottoni della società filarmonica Santa Cecilia (www.presepilaterina.com, info@presepilaterina.com) 10% sul pranzo completo (antipasto, primo, secondo, acqua e vino) presso lo stand gastronomico su prenotazione. Parcheggio senza servizi presso Toscana Verde in Via Penna 2 (tel. 0575 89571, www.toscanaverde.com, info@toscanaverde.com).

La manifestazione Candele a Candelara, in programma nel delizioso borgo dell’entroterra marchigiano in quattro weekend consecutivi (24 e 25 novembre, 1°/2, 8/9 e 15/16 dicembre) , si conferma un appuntamento irrinunciabile per chi vuole calarsi nella magica atmosfera del Natale. Nell’Officina di Babbo Natale i bambini modellano la creta, ritagliano pezzi di carta e intagliano il legno sotto gli occhi divertiti dei folletti. Giullari e trampolieri si aggirano per le stradine del borgo mentre la folla attende trepidante la banda dei trentacinque Santa Claus preceduti da una slitta carica di doni che farà il suo ingresso sulla piazza principale. Torna il mercatino natalizio di Candelara (PU) abbinato a un ricco programma d’intrattenimento diventato un appuntamento irrinunciabile per i camperisti, accolti sempre con calore. Ogni sera la luce artificiale viene spenta per due volte (alle 17.30 e alle 18.30) lasciando il posto a migliaia di fiammelle che illuminano il paese, regalando per un quarto d’ora un’atmosfera suggestiva. È disponibile solo su prenotazione al 328 8220948 il parcheggio di Villa Berloni; per le altre possibilità di sosta si contattino i numeri 329 8418629 e 334 1910468 (www.candelara.com) 10% sull’acquisto di candele presso la sede della Pro Loco

Basta salire sulla ruota panoramica posizionata in Piazza Quaranta Martiri da cui si gode un’impareggiabile vista sulla città per comprendere quanto sia ricco di attrazioni il villaggio natalizio di Gubbio (PG). Dal 1° dicembre al 6 gennaio oltre al mercatino con le bancarelle ricolme di oggetti dell’artigianato, c’è il trenino di Babbo Natale, il presepe con le statue a grandezza naturale nel quartiere di San Martino, il videomapping sulla facciata di Palazzo Consoli, la giostra in Piazza Oderisi e la cassetta postale in cui imbucare la letterina in Piazza Grande (www.gubbionatale.it). L’accensione dell’albero di Natale sulle pendici del Monte Ingino in programma la sera del 7 dicembre darà ufficialmente il via ai festeggiamenti: accettando l’invito del Camper Club Gubbio – che organizza il consueto raduno natalizio dal 6 al 9 dicembre – potrete partecipare alle numerose iniziative e usufruire delle agevolazioni presentando la tessera di PLEINAIRCLUB. Per saperne di più si veda il folder allegato al numero di novembre di PleinAir (per maggiori informazioni Associazione Camper Club Gubbio tel. 075 9277316 o 339 1645860, www.camperclubgubbio.it, sede@camperclubgubbio.it) Biglietto d’ingresso unico per tutte le attività: 9 euro anziché 12 a testa per un equipaggio di due persone; 8 euro per tre persone; 7 euro per quattro persone;10% sulla quota d’iscrizione al raduno del Camper Club GubbioArea attrezzata in Via del Bottagnone, traversa di Viale Leonardo da Vinci, zona impianti sportivi.

La fontana con i giochi d’acqua, la pista di pattinaggio, la Xmas Street Band e il presepe di ghiaccio. Fino al 20 gennaio Gaeta (LT), solitamente meta estiva, si mostra in un’inedita versione invernale che nulla ha da invidiare alle più rinomate località alpine. Piazza della Libertà e Piazza XIX Maggio ospitano il folto novero d’iniziative in programma tutti i week end dalle 18.30. In Via Annunziata sarà allestito il villaggio di Natale mentre al bastione La Favorita ogni domenica si terranno laboratori e giochi per bambini (www.luminariegaeta.it). Area camper Quirino in Via Flacca Km 21+650 (tel. 333 6859547, bebacasadantonella@tiscali.it); Playa Colorada in Via Flacca Km 21+657, località Sant’Agostino (tel. 347 3509299, 342 6027745, www.playacolorada.it, info@playacolorada.it).

Ida Santilli

 

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica