Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

MANGIARE SECONDO NATURA

I cibi per un cuore sano

Leggi gli altri articoli

20180214-salute-.del-cuore14 febbraio 2018

Anche se avrete prenotato da settimane la vostra cena romantica, mettiamo da parte per un momento i fasti alimentari e approfittiamo di San Valentino come occasione ideale per passare in rassegna tutti gli alimenti particolarmente salutari per il cuore che tendiamo a inserire solo saltuariamente nella nostra dieta: vino rosso, cioccolato fondente, noci… Squisiti e ricchi di elementi salutari che aiutano a prevenire l’invecchiamento dell’apparato cardiovascolare e le malattie ad esso legate.

VINO ROSSO. È ricco di resveratrolo capace di abbassare i livelli nel sangue di colesterolo cattivo. È, poi, fonte di catechine che aiutano, invece, ad aumentare il colesterolo “buono”. Senza parlare dell’alto apporto di polifenoli alleati conto la formazione di quelle placche che conducono all’Alzheimer. La raccomandazione è sempre quella di un consumo moderato: massimo un bicchiere al giorno per le donne, due per gli uomini.

CIOCCOLATO FONDENTE. È una fonte insostituibile di flavonoidi che aiutano a mantenere le arterie elastiche e pulite. Non dovrebbe mai mancare dalle nostre case così da concedercene due-tre quadratini al mattino o alla sera, quando arriva la voglia di dolce dopo una giornata stancante. Attenzione a scegliere un cioccolato di buona qualità ad alta concentrazione di cacao, non inferiore al 70%

FRUTTA SECCA. Le proprietà benefiche di noci, mandorle, pistacchi, pinoli, nocciole sono documentate da numerosi studi che associano il consumo regolare di frutta secca al minor il rischio di malattie cardiovascolari.

NOCI. Nella famiglia della frutta secca sono considerate le più salutari poiché contengono dalle 2 alle 15 volte più antiossidanti rispetto alle altre tipologie. Le noci sono ricchissime anche da un punto di vista nutrizionale fornendo a chi le consuma proteine di alta qualità simili a quelle della carne, vitamine e minerali, antiossidanti e fibra. Tutto ciò le rende non solo alleate del cuore, ma anche della prevenzione del diabete di tipo2, dei tumori e di altri problemi di salute.

PESCE. Un grande classico per la cena di San Valentino, tendiamo a considerarlo un alimento caro e riservato a occasioni speciali. Sono, invece, molteplici le possibilità di consumare pesce regolarmente e a un prezzo modico: basti pensare al pesce in scatola o conservato come le sardine. Ricco di grassi acidi omega-3, iodio e selenio, sentinelle della salute del cuore e del cervello, il pesce è imprescindibile in una dieta sana che protegga dal rischio di malattie cardiovascolari e neurodegenerative.

SEMI DI LINO. Sceglieteli gialli o marroni e integrateli tritati come condimento alle vostre pietanze. Sono ricchi di omega-3, fibra e antiossidanti.

FARINA E FIOCCHI DI AVENA. Usata in cucina per la preparazione di un porridge, del pane, di un dolce, la farina d’avena è un’ottima fonte di beta-glucani, con un ruolo accertato nell’abbassare il colesterolo cattivo, niacina (vitamina B3), folato e potassio. I chicchi interi, invece, sono ottimi nella preparazione di una zuppa.

FRUTTI DI BOSCO. Mirtilli, lamponi, fragole, more sono tutti fonte di acido ellagico, luteina, polifenoli, vitamina C, folati potassio e fibre. I mirtilli, in particolare, riducono lo stress ossidativo a livello del cervello rendendo le cellule nervose più in grado di difendersi e assunti regolarmente migliorano l’umore, la memoria e le capacità cognitive.

Insomma, inserire almeno uno di questi alimenti ogni giorno nella nostra tavola equivarrebbe ad assumere un farmaco per la salute del cuore e del cervello. Lasciandoli liberi d’innamorarsi, invece che ammalarsi.


Leggi gli altri articoli




Altri Articoli

Leggi gli altri articoli
Punto Direttore
agricamping estgarda
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica