Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

10 maggio 2017

La borsa valori

20170510-editoriale-jannucci-borsa

Se dovessimo quotare il camper come nelle sedi finanziarie si fa per le azioni e le obbligazioni, dovremmo individuare quali interessi fa ottenere a coloro che impiegano il veicolo abitativo. In via preventiva noi di PleinAir siamo certi che il margine della redditività è davvero elevato ma per maturarlo è necessario individuare i percorsi attraverso i quali viene a formarsi.
Proviamo a parlarne in modo esemplificativo.
Il nostro veicolo dà una capacità creativa senza la quale la libertà sarebbe pure teoria.
Con il camper la destinazione si coniuga con la motivazione. Nasce il desiderio della scoperta, si formano i modelli della conoscenza. Ogni luogo offre risposte particolari. Chi le individua e le applica è come un operatore finanziario che fa ottenere la migliore redditività. Nel nostro caso l’operatore è il singolo utente. Il camper, per dirlo con una immagine, è come un cavallo di razza. Sa come governare la propria andatura e scegliere i propri traguardi. I camperisti esperti li conoscono ma coloro che sono solo incuriositi dal camper devono avere un quadro che darà loro  il vero significato della mobilità o, meglio ancora, dell’abitar viaggiando. Ecco una breve sintesi: i percorsi, i borghi, la campagna, i parchi, gli eventi, gli itinerari, le attività  all’aria aperta, la tipicità. L’elenco è solo indicativo di alcune delle possibilità che nascono dall’impiego. Ognuno ha la propria creatività e questo patrimonio non ha limiti.
Quanto vale questo o quel camper? Sicuramente ha un valore economico indicato dal listino. Ma ha un valore ben più ampio quando si scoprono le  funzioni.
Per tornare al titolo, se presentiamo il nostro modo di interpretare il tempo libero, la vacanza, il viaggio, le quotazioni sono le più elevate possibili.

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
raduno cesena
app PleinAirClub
iltropicodelcamper
POI Garmin
Scarica