Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

21 giugno 2016

Il Camper Club Universo inaugura in Molise una nuova area di sosta gratuita

Il suggestivo panorama di Guardiaregia (CB) in Molise (Ph: RaBoe).

New entry nel mondo dell’abitar viaggiando. Con una cena di benvenuto e una serie di visite libere in programma 22 e 23 giugno, Il Camper Club Universo inaugura in Molise una nuova area di sosta gratuita, munita di allaccio elettrico a gettoniera, presso il ristorante SunRise di Guardiaregia (CB). L’iniziativa è solo l’ultima in ordine di tempo tra le tante promosse dal club molisano, che nel giro di un anno ha già contribuito a realizzare l’area sosta di Agnone e quella di Casacalenda presso l’Agriturismo Fontemazocca, oltre al convegno nazionale sul turismo itinerante a Mergo (AN).

L’inaugurazione, in programma il 22 giugno alle 18,30, sarà seguita da un brindisi e una cena di benvenuto a buffet. Il 23 giugno gli equipaggi possono visitare la Riserva Regionale Oasi WWF di Guardiaregia – Campochiaro, nelle immediate vicinanze dell’area di sosta, il Museo Nazionale del Paleolitico di Isernia, oppure il sito archeologico della città romana di Saepinum ad Altilia, a Sepino. È possibile prolungare l’incontro aderendo al raduno di Tecnocamper a Nola (NA) il 24 e 25 giugno, che prevede diverse visite guidate e la partecipazione alla Festa dei Gigli, le incredibili strutture di legno alte 25 metri, condotte a spalla in onore di San Paolino.

La cena, con prenotazione obbligatoria, è gratuita per i soci del Camper Club Universo, mentre i non iscritti pagano 20 euro, comprensive di sosta in area riservata con allaccio elettrico facoltativo a pagamento. Gli eventuali pranzi del 22 e 23 giugno, su prenotazione, costano rispettivamente 15 e 10 euro. Durante l’incontro ci si potrà iscrivere al Camper Club Universo al prezzo di 15 euro, ottenendo i vantaggi delle convenzioni con gli altri club ad esso associati. La partecipazione al raduno Tecnocamper costa 15 euro (tel. 347 3319139, www.camper-club-universo.webnode.it, camperclubuniverso@gmail.com).

Il suggestivo panorama di Guardiaregia (CB) in Molise (Ph: RaBoe).Un dettaglio dell’abitato di Guardiaregia (CB) immerso nel verde (Ph: RaBoe).Un tappeto di muschio a perdita d’occhio nella Riserva Regionale Oasi WWF di Guardiaregia – Campochiaro, in provincia di Campobasso.Il bosco della Riserva Regionale.Un’immagine fiabesca del torrente Quirino nell’Oasi WWF di Guardiaregia – Campochiaro.Il panorama incontaminato della Riserva Regionale.Uno dei tre Frati (fratelli), i tre enormi faggi del Monte Mutria nell’ Oasi di Guardiaregia – Campochiaro. Secondo la leggenda, vi furono impiccati tre fratelli colpevoli di furto di bestiame: da allora gli alberi presero questo nome e per secoli non furono toccati, ad esemplare memoria.Zona archeologica di Altilia nei pressi di Sepino (CB). Dettaglio di Porta Bojano, uno dei quattro accessi alla città romana di Saepinum. All’originario villaggio sannita di Saipins (dall’osco saepo: recinto) vennero estesi i diritti di cittadinanza romana in seguito alla guerra sociale (91-88 a.C.).Il teatro dell’antica città romana di Saepinum e le case coloniche del settecento, costruite con pietre di spoglio e oggi adibite a sede di un lapidario e degli uffici dei custodi.I Gigli, enormi costruzioni a tema religioso di legno, stucco e cartapesta, alte 25 metri e trasportate a spalla da una paranza (squadra) di 128 elementi a Nola (NA), durante le celebrazioni in onore di San Paolino. Nella foto: i Gigli sfilano a Giffoni (SA) per l’inaugurazione del Giffoni Film Festival.

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
agricamping estgarda
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica