Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

20 giugno 2018

Il camper alla prova del domani

20180620-editoriale-jannucci

Il veicolo abitativo si trova in questo periodo come gli studenti che si presentano agli esami per passare agli studi superiori. Le materie alle quali sono chiamati a rispondere hanno una matrice fondamentale: la mobilità.

Finora è stata attuata con modalità nate dallo spontaneismo degli utenti ma nelle prospettive che si vanno delineando è necessario passare alla fase della interpretazione. A che cosa ci riferiamo? La mobilità non è solo  spostamento, viaggio, raggiungere questo o quel luogo ma è costruzione di un esercizio le cui regole sono la creatività, lo spirito di scoperta, il desiderio di conoscere. Classificare l’impiego del camper come esercizio di turismo è non solo riduttivo ma comincia ad essere fuorviante. Il camper è come un motore di ricerca che consente di entrare in realtà conosciute ma, questa è la sua più singolare matrice, in realtà da conoscere. Dal turismo al pleinair, dal viaggio programmato su schemi fissi al viaggio inventato, cioè costruito in base a esigenze che sono personali. La mobilità entra nei modelli del tempo libero e consente di disegnarli su misura. Aggiungendo al sostantivo tempo l’aggettivo libero si ottiene la quadratura del cerchio, si dà alla vacanza il significato di una conquista personale.

Questo il ruolo che ha davanti a sé il veicolo abitativo. Lo strumento ha tante funzioni e, non poche, le più belle, devono essere ancora sperimentate. Ecco perché diciamo che il camper è alla prova del domani.

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica