Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

Pisa - Toscana

dal 17/06/2016 al 31/08/2016

Piazza dei Miracoli aperta di sera

Pisa, Piazza del Duomo di notte. Annoverata fra i Patrimoni dell'Umanità dall'UNESCO fin dal 1987, comprende i principali monumenti religiosi (Cattedrale, Campanile, Battistero e Camposanto) detti Miracoli da Gabriele D’Annunzio per la loro bellezza: da qui il nome popolare di Piazza dei Miracoli.13 giugno 2016

CLICCA SULLA FOTO PER GUARDARE LA GALLERY

La città dei Miracoli veste l’abito da sera. Piazza del Duomo a Pisa, conosciuta anche come Piazza dei Miracoli grazie alla sua bellezza, dal 17 giugno al 31 agosto si anima di sera  grazie all’apertura di due monumenti suggestivi e affascinanti: la Torre e il Camposanto Monumentale. Sarà possibile visitarli fino alle 22, oltre al normale orario di accesso previsto durante il giorno.

L’Opera della Primaziale Pisana, responsabile fin dal 1063 della manutenzione delle strutture nella Piazza, ha indetto l’iniziativa con lo scopo di creare l’occasione per una fruizione diversa dei monumenti, lontano dai flussi turistici più caotici e dalle ore più afose della giornata. I visitatori potranno effettuare il loro tour nel silenzio e nella pace delle ore serali e ammirare, dall’alto della Torre, la città immersa nei colori del tramonto e nelle luci della notte.

Nel Camposanto monumentale i turisti troveranno alcuni episodi del Trionfo della Morte di Buonamico Buffalmacco, il pregevole ciclo di affreschi che doveva servire da ammaestramento per i vivi, portando alla riflessione sulla vita terrena tramite un forte impatto emotivo. Restaurato dopo i danni causati da un bombardamento subito durante la seconda guerra mondiale, anche l’episodio dell’Inferno è stato di recente ricollocato in parete e valorizzato da un’illuminazione suggestiva ma rispettosa (Opera della Primaziale di Pisa, tel. 050 835011, www.opapisa.it, info@opapisa.it)

Cliccando qui troverete diverse soluzioni per la sosta in camper.

 

 

 

Mappa


Pisa, Piazza del Duomo di notte. Annoverata fra i Patrimoni dell'Umanità dall'UNESCO fin dal 1987, comprende i principali monumenti religiosi (Cattedrale, Campanile, Battistero e Camposanto) detti Miracoli da Gabriele D’Annunzio per la loro bellezza: da qui il nome popolare di Piazza dei Miracoli.Particolare della Torre pendente di Pisa in notturna, simbolo della città e uno dei simboli dell’Italia intera.Dettaglio del Camposanto di sera. La costruzione del cimitero monumentale fu iniziata nel 1277 da Giovanni di Simone, secondo la tradizione in occasione dell'arrivo di terra proveniente dal Monte Calvario dopo la quarta crociata, con la quale l’arcivescovo Ubaldo Lanfranchi ne riempì l’interno.Primo piano della Cattedrale Metropolitana Primaziale di Santa Maria Assunta. Fu iniziata nel 1063 e consacrata nel 1118 dal papa Gelasio II. È un capolavoro del romanico, testimonianza del prestigio e della ricchezza raggiunti dalla Repubblica marinara di Pisa nel momento del suo apogeo.Costruita tra il XII e il XIV secolo, la torre pendente di Pisa è un campanile a sé stante, alto circa 56 metri fuori terra, formato da sei piani di loggette. La pendenza è dovuta a un cedimento del terreno verificatosi già nelle prime fasi della costruzione. Sulla destra, la Fontana dei putti.Torre di Pisa, dettaglio della cella campanaria al settimo livello.Un capitello della torre, inspiegabilmente diverso da tutti gli altri, raffigura una testa mostruosa che tiene incatenati a sé due demoni. Potrebbe essere un grifone che soggioga il male o, secondo una leggenda, un tributo oscuro che consente alla torre di rimanere in piedi.La scalinata in marmo all’interno della torre pendente.In primo piano, il Battistero di San Giovanni Battista, costruito tra XII e XIV secolo per sostituire una precedente struttura più piccola. Con una circonferenza di 107,24 metri, è il più grande battistero in Italia. È leggermente inclinato (come molti edifici di Pisa) a causa del terreno di sabbia e argilla.Vista esterna del Camposanto, il cimitero monumentale di Pisa.Il cortile interno del Camposanto somiglia nella struttura ad un chiostro, con arcate a sesto acuto particolarmente decorate, sostenute da esili colonnine e arricchite da traforature plurilobate, che furono completate nel 1464.Palazzo dell’Opera Primaziale Pisana in Piazza del Duomo, ente laico-ecclesiastico istituito nel 1063 per il mantenimento delle strutture nella Piazza e tutt’ora attivo. È visibile il monumento alla Lupa di Roma, modifica apportata all'inizio del XX secolo durante l'epoca fascista.

Altri Eventi

Leggi tutti gli Eventi
Punto Direttore
agricamping estgarda
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica