Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

Isernia - Molise

dal 21/01/2018 al 21/01/2018

Tradizioni che ardono

20180115-sant-antonio-abate15 gennaio 2018

Affonda le radici nelle celebrazioni invernali del mondo pagano la tradizione del 17 gennaio, secondo la quale si accendono enormi falò per celebrare il santo del maialino. Proprio la presenza dell’animale ricorda che Sant’Antonio Abate è una delle figure più importanti della religiosità contadina, e non è dunque un caso che la maggior parte di questi appuntamenti si svolgano in piccole località, specialmente nelle regioni centrali e meridionali dove la tradizione è ancora ben viva: un’ottima scusa per regalarsi un paio di giorni fuoriporta all’insegna di un folklore ancora genuino.

20180115-Fontana_Fraterna_Isernia

In Molise la ricorrenza è particolarmente sentita e celebrata in molte località. Che significato hanno il fuoco, il maiale e la questua nella ricorrenza del 17 gennaio? Il demologo Mauro Gioielli ne parla durante l’incontro in programma il 21 gennaio alle 17 al Museo dei Costumi del Molise (Musec) di Isernia. Antonio Scasserra, direttore scientifico del Musec illustra ai presenti la simbologia del maiale nell’oreficeria popolare mentre Anna Maria Lombardi, esperta di cucina e tradizioni molisane, affronta il tema della religiosità popolare e dei riti della cultura contadina regionale. Leggende e rituali legati al primo abate della storia rivivono attraverso la voce della professoressa Carmela Di Soccio che legge alcuni brani in dialetto. L’incontro termina con una degustazione di piatti a base di maiale, come da tradizione (tel. 0865 441381, www.musec.is.it).

Mappa


Altri Eventi

Leggi tutti gli Eventi
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica