Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

5 giugno 2017

Camper mio fatti argomento

20170605-editoriale-jannucci-camper

Il veicolo abitativo al quale è stato dato circa 50 anni fa il nome camper di strada ne ha fatta tanta. Non solo negli itinerari che gli hanno consentito di arrivare in ogni Paese e in ogni continente ma anche nella sua notorietà. Ha la sua posizione nei più importanti dizionari, sigla gli eventi fieristici, primo tra tutti il Salone del Camper, appare nei mezzi di comunicazione, nelle informazioni economiche, nelle associazioni. Un termine che oramai non ha bisogno di essere tradotto dagli addetti ai lavori ma è di dominio comune. Potremmo dire: basta la parola.

Un nome che  riconduce al veicolo ma ora è necessario mettere in evidenza le funzioni che il mezzo possiede. È quella che potremmo chiamare la nuova generazione di un veicolo che nel tempo si è venuto maturando non solo per rappresentare se stesso ma per dimostrare la sua capacità di produrre l’abitar viaggiando, un fenomeno che inquadra il camper non nella ristretta ottica della motorizzazione ma sta passando in quella di un turismo di forte identità. Un turismo che ha le sorgenti nel territorio, in particolare nelle sue espressioni nelle quali è natura, ambiente, eventi,  cultura, conoscenza.

Il camper esce dalla sua pur eccellente configurazione tecnica e progettuale ed entra nelle prospettive di impiego. Il nome è bello e appartiene a milioni di persone ma ora deve allargarsi nelle tante orbite che sa disegnare. Lo ripetiamo: camper mio fatti argomento. Questa è la tua vera vita. Offrila a coloro che vogliono dare  al tempo libero un nuovo volto, quello della libertà.

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
app PleinAirClub
iltropicodelcamper
movimentoturismovino
POI Garmin
Scarica