Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

9 gennaio 2017

Grazie, Alberto

20170109-alberto-galassetti-pleinair-editoriale

Alberto Galassetti  mio compagno prezioso di 40 anni di lavoro si  è spento dopo una  lunga tormentata malattia. Ho lavorato fianco a fianco con lui in una meravigliosa avventura di vita, prima che professionale, chiamata PleinAir. All’emozione triste e dolente si affiancano i ricordi, ritornano nella mia mente i passaggi che hanno disegnato i nostri sogni ma anche costruito le nostre certezze. Entrato in redazione aveva rinunciato alla professione, ricca di prospettive, di architetto, e come una missione aveva scelto il tema dell’abitar viaggiando. Un progetto nel quale alle eccezionali, uniche intuizioni proprie del progettista aveva affiancato una cultura di vita vissuta con la sua meravigliosa famiglia e trasfusa nel suo operare quotidiano nella costruzione della rivista che lui stesso mi aveva chiesto di chiamare PleinAir. Arrivò, dopo un lungo meraviglioso percorso la data delle pensione. Ci salutammo ma, senza dircelo, sapevamo che l’avventura non si sarebbe interrotta. Tornò dalla sua PleinAir come aveva fatto la prima volta. Consegnava i suoi interventi giornalistici attingendo al suo prezioso archivio che animava nel segno di una cultura che si rinnovava con sorprendente creatività. Quando entrammo nella nostra nuova sede volle lasciare in dono la testimonianza dei suoi 40 anni di attività. Raccolse le pagine dello splendido volume che aveva scritto  illustrando le esperienze e le conquiste di 40 anni di lavoro e ne fece tante tavole che affisse sulle pareti della redazione. Stamani ho attraversato il lungo corridoio e nelle due pareti a fronte ho guardato le immagini. Ho risentito la sua voce, le sue riflessioni, la sua discrezione, l’entusiasmo che tratteneva nel suo intimo.
Grazie, Alberto. L’abitar viaggiando che hai formulato con mirabile intuizione è un patrimonio che hai lasciato in eredità a PleinAir. Come ringraziarti? Ai lettori di ieri, di oggi, di domani consegno non solo un ricordo ma la gratitudine profonda per quanto, caro Alberto, hai saputo dare alla rivista, a me, alla mia famiglia, alla redazione, a migliaia di lettori .

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
raduno cesena
app PleinAirClub
iltropicodelcamper
POI Garmin
Scarica