Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Camper

30 gennaio 2018

Con Larcos in due pezzi anche d’inverno…

Larcos-apertura

I lettori di Plein Air Market avranno riconosciuto nella foto il passo del Maniva presso il quale abbiamo sostato per il nostro test del riscaldatore Eberspächer (PA Market n. 546). Contestualmente però non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione per mettere alla prova un altro indispensabile accessorio per il turismo invernale: l’oscurante termico.

Larcos-1

Nel nostro caso la scelta è caduta su un prodotto di qualità eccellente, molto apprezzato dai camperisti invernali che non amano compromessi, il copricabina integrale divisibile lungo Arctic -35° della forlivese Larcos. Realizzato con la formula a tre strati, tessuto antistrappo esterno e coibentazione da 7mm interna, questo modello è caratterizzato dalla bandella extra che arriva fino a terra nel pezzo inferiore ( è un divisibile).

Larcos-2

Realizzato su misura per qualsiasi modello di veicolo ricreazionale, l’Arctic -35° ci è piaciuto non solo per le indubbie caratteristiche intrinseche di resistenza al freddo e agli agenti atmosferici ma anche per il taglio e la realizzazione curata, che si riflettono in una estrema facilità di messa in opera. La sinergia virtuosa con il riscaldatore Eberspächer ha permesso anche una riduzione dei consumi di gasolio per la diminuita dispersione termica dal lato della cabina di guida, da sempre il ponte termico più difficile da trattare su qualsiasi veicolo adoperato per il campeggio invernale.

Larcos-3

Se il mantenimento della temperatura interna è la diretta conseguenza del buon livello di coibentazione fornito dall’Arctic -35°, la sua manifattura curata è stata positivamente testimoniata dalla circostanza (non del tutto scontata…), di essere riusciti a rimetterlo senza sforzo e piegato per bene nella sacca da trasporto.

www.larcos.it

Altre News

Leggi tutte le News
adami camper
amplo
camperis
cremasport
coverbox
camperis
camperassandri
Beltrani