Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Viaggio

23 novembre 2018

Una grotta divina

PA_557_Calcari 1_speleologo_grotte Castellana

Tornano due eventi imperdibili alle Grotte di Castellana, uno degli spettacoli sotterranei più belli d’Italia. Anime dannate e demoni, ma anche celestiali figure guidate dall’incantevole Beatrice si muovono a settanta metri di profondità. Fra le concrezioni carsiche che la natura ha disegnato in 90 milioni di anni, va in scena il più grande spettacolo aereo sotterraneo del mondo. Hell in the Cave, ispirato ai gironi danteschi della Divina Commedia incanta il pubblico. All’evento, in programma il 1, il 9, 1l 15 e il 30 dicembre con repliche il 12 gennaio alle 20.30, si accede con un biglietto da 20 euro acquistabile online sul circuito ticketone.it (info e prenotazioni al numero 339 1176722). E’ possibile anche la combinazione con la visita alle grotte (completa con Grotta Bianca 28 euro anzichè 36).

Basta partecipare a una delle escursioni notturne per capire che ci troviamo di fronte a uno degli spettacoli sotterranei più belli d’Italia. Insieme a uno speleologo dell’equipe del Gruppo Puglia Grotte, si cammina tra canyon, fossili, cristalli e veli creati dall’acqua che scivola lungo le pareti inclinate. La Speleonight si effettua per gruppi di almeno quindici persone il giovedì dopo la chiusura al pubblico nei giorni 6 e 20 dicembre e il 10 e il 24 gennaio con ritrovo alle 20 in biglietteria e inizio della visita alle 20.30 (tel. 080 4998221, www.grottedicastellana.it). Per maggiori informazioni contattare il Museo Speleologico Anelli allo 080 4998230 dalle 9,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30 o per e-mail scrivendo a museoanelli@gmail.com. Per la sosta c’è l’area attrezzata, gratuita e aperta tutto l’anno, presso l’Oleificio Sociale Cooperativo Angelo Viterbo in Via Turi, Contrada Marchione, di fronte al nuovo ospedale (tel. 080 4965617, www.montaltino.com, oilviterbo@tin.it).

Troppo spesso ignorata dai turisti in transito verso l’affascinante complesso carsico, Castellana Grotte (BA), situata sull’altopiano calcareo della Murgia dei Trulli e porta d’ingresso della Valle d’Itria, merita senz’altro una visita.

CLICCA SULLA FOTO PER GUARDARE LA GALLERY

Altre News

Leggi tutte le News
Punto Direttore
iltropicodelcamper
app PleinAirClub
POI Garmin
Scarica