Abbonati alla rivista
Area utenti

PleinAir | Camper

14 novembre 2017

Ed è arrivato il 15 novembre. Meglio le gomme da neve o le catene?

20150218_camper_inverno_catene_gomme

Una babele di prescrizioni, enti, organismi di controllo, leggi, emendamenti e controemendamenti, annunci e smentite. Il periodo invernale non è facile da gestire senza incappare in errori quando ci si pongono alcune semplici domande: gomme termiche e catene da neve sono equivalenti? Quando vanno tenute a bordo? Come devo interpretare la segnaletica? Non sarà sfuggito ad esempio ai frequentatori delle autostrade italiche il surreale messaggio che appare sui tabelloni luminosi in alcuni tratti di montagna: “dotazioni invernali obbligatorie a bordo fino a…” E dopo? Cosa si suppone che uno faccia? La solita indicazione inutile.

Se le dotazioni erano obbligatorie nel tratto da dove si è partiti non pensiamo che qualcuno le lasci per strada dopo aver superato il paese in questione! Comunque, tanto per non sbagliarsi, e dal momento che quella delle prescrizioni regionali è un’autentica giungla, noi teniamo le catene a bordo fino al 15 aprile. Ma passiamo alle domande più frequenti. Catene e gomme da neve sono equivalenti? Sì, purché le prime siano omologa- te (niente “calze” o accessori simili) e le seconde siano marcate M+S. Alcuni si chiedono se le gomme con marcatura M+S siano vere gomme da neve o ci sia bisogno del marchio con il fiocco di neve inscritto in un profilo di montagna. La risposta è sì, le M+S sono vere gomme da neve… per ora.

20150218_camper_inverno_catene_gomme_MS

Infatti il Parlamento Europeo ha stabilito che dal 1° novembre 2014 gli pneumatici idonei all’uso invernale saranno solo quelli marchiati col fiocco di neve inscritto, ma il nostro Parlamento ovviamente non ha ancora recepito la normativa europea e nemmeno si sa se e quando lo farà. Per adesso vanno bene quindi gli pneumatici marcati M+S, anche con un codice di velocità inferiore a quanto prescritto sulla carta di circolazione, ma solo fino al 15 maggio. Passata tale data bisognerà montare pneumatici estivi (o quattro stagioni o come vi pare)purché riportino un codice di velocità ammesso dalla carta di circolazione. Le sanzioni in caso contrario sono severe e piuttosto costose.

Meglio le gomme da neve o le catene? Dipende. Le catene sono certamente la scelta più economica, ma bisogna anche essere capaci a montarle se la situazione meteorologica lo richiede. Le gomme da neve, soprattutto quelle di ultima generazione, sono di una praticità impagabile e migliorano la guida soprattutto nelle situazioni di strada con condizioni miste. Da valutare anche che aziende come la Euromaster, di cui abbiamo scritto di recente, offrono un pratico ed economico servizio di custodia per poter fare una rotazione stagionale degli pneumatici: la scelta più sensata per chi non rinuncia al camper lungo tutto l’arco dell’anno. Le gomme da neve economiche sono sicure? Generalmente sì, però si consumano molto più velocemente di quelle delle marche più blasonate e spesso non vanno avanti più di un paio di stagioni. Anche in questo caso dipende dalle preferenze personali: se pensate di fare pochi chilometri potreste farci un pensierino, ma se dovete arrivare a Capo Nord e ritorno forse sarà il caso di optare per un prodotto più costoso. Perché alcune catene costano così poco? Per certi versi funziona un po’ come per le batterie. Basta alzarle: se pesano poco, vuol dire che c’è poco metallo e avranno breve durata. Anche in questo caso vale lo stesso discorso fatto prima: lo spessore della maglia della catena deve essere direttamente proporzionale al numero di chilometri che si prevede di dover percorrere. A volte invece la differenza di prezzo è data anche dal sistema di messa in opera: velocità e facilità di montaggio si pagano.

Due parole sulla segnaletica. Molti fanno spesso confusione tra due cartelli: il primo è rettangolare e riporta in genere le date e il tratto di strada percorrendo il quale si debbono avere le gomme termiche montate o, in alternativa, prescrive le catene da neve a bordo. Il secondo è un cartello tondo a fondo blu con l’immagine di una gomma con le catene montate e avverte che da quel punto in poi si può circolare solo con le catene montate. Tutto chiaro ci sembra, salvo il fatto che spesso e volentieri gli enti concessionari del tratto di strada in questione lasciamo quest’ultimo cartello piantato tutto l’anno generando incertezza e una certa apprensione.

PER SAPERNE DI PIÙ LEGGI ANCHE: 5 cose da fare prima di partire in camper sulla neve

Altre News

Leggi tutte le News
amplo
Mecatronic
mobiltech

Calendario eventi speciali

cremasport
arca
knaus
Beltrani